A Dubai, entro il 2018, il quinto Bulgari Hotel

A Dubai, entro il 2018, il quinto Bulgari HotelDopo l’hotel Armani all’interno del Burj Al-Arab ed il Palazzo Versace al Cultural Village (in apertura), arriva a Dubai il terzo hotel griffato: il Bulgari Hotel, il nuovo albergo firmato dalla storica Maison che ha reso popolare il Made in Italy in tutto il mondo. L’accordo siglato tra la società emiratina di sviluppo immobiliare Meraas Holding e Bulgari Hotels & Resorts, prevede la realizzazione, entro il 2018, di un lussuoso complesso che segnerà la presenza del luxury brand nel settore dell’ospitalità anche a Dubai, dopo Milano, Londra, Bali e Shangai. Progettata dallo studio di architettura Antonio Citterio Patricia Viel and Partners, la struttura dall’insolita forma di un gigantesco cavalluccio marino, sorgerà sull’esclusiva Jumeirah Bay Island, al largo della costa di Jumeirah Beach Road, ed alternerà uno stile tradizionale a quello moderno. Circondato da lussureggianti giardini, il Bulgari Hotel & Resort si svilupperà su una superficie di oltre 1,7 milioni di metri quadrati: oltre all’edificio principale dell’hotel che conterà 100 tra camere e suite, ci saranno 20 ville sulla spiaggia ed un porto turistico, il tutto accompagnato naturalmente, da una gamma completa di servizi di lusso.

“Siamo orgogliosi di lanciare questo progetto che trasmetterà l’essenza dei valori di Bulgari: design contemporaneo, eccellenza artigianale, l’arte nei dettagli, – ha dichiarato Jean-Christophe Babin, amministratore delegato del gruppo Bulgari – il quale, ha affermato anche che “il progetto è parte di un piano più ampio volto a forgiare una presenza più forte nei paesi del Golfo”. Ugualmente entusiastiche le dichiarazioni Al Habbai, presidente del gruppo Meraas Holding, secondo il quale l’accordo con Bulgari Hotels  & Resorts “ rappresenta una pietra miliare nel cammino intrapreso, volto a plasmare il turismo e l’ospitalità di Dubai”.

L’apertura del fashion resort avrà ripercussioni positive sul settore alberghiero di Dubai, già in buona salute (il tasso di occupazione degli hotel nel primo trimestre del 2014 e’ stato dell’88%), andando a rafforzare l’offerta dell’ospitalità alberghiera proprio nel momento in cui si prevede un massiccio afflusso di turisti, ovvero in occasione dell’Expo 2020, l’evento che porterà a Dubai e negli Emirati, circa 25 milioni di visitatori tra ottobre 2020 e aprile 2021.

A Dubai, entro il 2018, il quinto Bulgari Hotel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *