Abu Dhabi Tour 2015: Intervista a Vincenzo Nibali. Lo squalo torna negli Emirati Arabi.

Scalatore, passista-scalatore, discesista e corridore da corse a tappe e professionista dal 2005, Vincenzo Nibali è uno dei sei ciclisti (il secondo italiano dopo Felice Gimondi) ad aver conquistato almeno un’edizione di tutti i tre Grandi Giri, avendo vinto la Vuelta a España 2010, il Giro d’Italia 2013 e il Tour de France 2014. Si è aggiudicato anche due edizioni della Tirreno-Adriatico, due Giri del Trentino e due campionati italiani, vinti consecutivamente nel 2014 e nel 2015. Nel 2014 approda anche negli Emirati Arabi per la seconda edizione del Dubai Tour, la gara organizzata dal Dubai Sport Council.
Fin da dilettante è stato soprannominato “lo squalo dello Stretto“, per il suo modo di correre sempre all’attacco e per le sue origini messinesi. Dall’8 all 11 ottobre lo vedremo con il suo team all’Abu Dhabi Tour.

Nico de Corato: Ciao Vincenzo, innanzi tutto grazie della disponibilità. Manca poco alla prima edizione dell’Abu Dhabi Tour. Quali sono le aspettative per questo tour?
Vincenzo Nibali: Come sempre, cercherò di dare il meglio. In questo periodo, ho dimostrato di essere in forma e vorrei togliermi altre soddisfazioni

NdC: Mentre a Dubai si corre generalmente a Febbraio, questa prima edizione dell’Abu Dhabi Tour si terrà a Ottobre, con temperature ancora elevate. Quali accorgimenti stai adottando per prepararti a questa prova?
VN: Visto che in Europa è arrivato l’autunno, un pò di caldo non farà che bene…A parte le battute, non dovrebbe essere un caldo asfissiante ma accettabile. Siamo abituati a correre in piena estate con temperature oltre i 30 gradi quindi non sarà un problema

NdC: Tappa finale al circuito di Yas Marina Circuit, con parata finale che consentirà a tutti gli appassionati di girare con la propria bici nel circuito dove sfrecciano i bolidi di Formula1. Che sensazione ti da “seguire le traiettorie” della F1?
VN: Sono un grande appassionato di motori e quindi sarò molto contento di conoscere al meglio questo circuito e percorrerlo in bici sarà una situazione nuova e curiosa.

NdC: Sempre in tema Yas Marina Circuit; tutti i martedì il circuito è aperto al pubblico con possibilità di girare dalle 18 alle 21 con la propria bici o di prenderne una a noleggio (addirittura ci sono una serie di MTB e bici da strada disponibili gratuitamente). Una bella iniziativa per avvicinare anche i non professionisti al ciclismo, non trovi?
VN: Negli ultimi anni, il boom di coloro che hanno scoperto o riscoperto la bici è stato inarrestabile. Dovunque sia andato, in Europa e fuori, ho visto molta gente che usa la bici per spostarsi o semplicemente per divertirsi. E’ una tendenza mondiale e mi fa piacere sapere che anche qui sia lo stesso. Vedo favorevolmente tutto quelle iniziative che incrementano l’uso delle due ruote.

NdC: Cosa ti ha maggiormente colpito degli Emirati Arabi?
VN: La modernità e le architetture, alcune decisamente notevoli.

NdC: Un’ultima domanda prima di salutarti: che consiglio da Vincenzo Nibali ad un giovane intenzionato ad intraprendere l’attività di professionista?
VN: Ci vuole molto impegno e fiducia in sé stessi. Nella mia carriera, non mi sono mai sentito arrivato e ho sempre continuato al lavorare duramente verso nuovi traguardi.

Abu Dhabi Tour 2015: Intervista a Vincenzo Nibali. Lo squalo torna negli Emirati Arabi.

La prima edizione dell’Abu Dhabi Tour, organizzato da Abu Dhabi Sports Council, dalla federazione ciclistica degli Emirati e da RCS Sport-Gazzetta, si terrà dall’8 all 11 ottobre. Quattro tappe, spettacolari, per un totale di 555 chilometri. Dal deserto alla splendida cornice dello Yas Marina Circuit, ecco il dettaglio delle quattro tappe:

1a tappa, 8 ottobre, Qasr al Sarab-Madinat Zayeb, 175 km
2a tappa, 9 ottobre, Abu Dhabi (Yas Marina)-Abu Dhabi (Marina Island), 130 km
3a tappa, 10 ottobre, Al Ain-Jebel Hafeet, 140 km
4a tappa, 11 ottobre, Yas Marina, 110 km (22 giri del circuito, lungo appunto 5,5 km)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *