Gli aeroporti degli Emirati Arabi Uniti

L’Aeroporto internazionale di Dubai (in arabo: مطار دبي الدولي‎) (ICAO: OMDB – IATA: DXB) è il principale aeroporto di Dubai, la più grande città degli Emirati Arabi Uniti. L’Aeroporto internazionale di Dubai si trova nel quartiere Garhoud, nella parte orientale della città.
Il terminal 3 dell’Aeroporto internazionale di Dubai è dedicato ai voli della Emirates, mentre negli altri due terminal arrivano i voli delle altre compagnie.

L’Aeroporto internazionale di Abu Dhabi o Abu Dhabi International Airport (in arabo: مطار أبو ظبي الدولي) (IATA: AUH, ICAO: OMAA) è l’aeroporto di Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti L’Aeroporto internazionale di Abu Dhabi è molto importante per la compagnia aerea del paese Etihad Airways, la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti.
Un servizio navetta gratuito collega l’aeroporto con Al Ain, Dubai (località Chelsea Tower), Dubai Marina Mall; quando si prende l’autobus, è necessario esibire un documento di viaggio (carta di imbarco, ricevuto del volo o quant’altro): meglio se cartaceo.

Aeroporto Internazionale Al Maktoum, è il più grande aeroporto di Jebel Ali, Dubai, che è stato inaugurato il 27 giugno 2010. Una volta completato diventerà il centro del Dubai World Central, complesso produttivo e residenziale attualmente in costruzione.

L’Aeroporto internazionale di Sharjah o Sharjah International Airport (in arabo: مطار الشارقة الدولي‎) (Urdu:شارجہ بین الاقوامی ہوائی اڈا) (IATA: SHJ, ICAO: OMSJ) si trova a Sharjah, Emirati Arabi Uniti P.O. Box 8
L’Aeroporto internazionale di Sharjah è il secondo più grande scalo del Medio Oriente in termini di tonnellate di merci in transito, secondo le statistiche del 2009 dell’Airports Council International. L’Aeroporto internazionale di Sharjah è base per la compagnia low-cost Air Arabia.

L’Aeroporto internazionale di Ras Al Khaimah o Ras Al Khaimah International Airport (IATA: RKT, ICAO: OMRK) (in arabo: مطار رأس الخيمة الدولي‎) si trova a 18 km (11 mi) dalla città di Ras al-Khaimah negli Emirati Arabi Uniti. Attualmente è uno scalo secondario, utilizzato da poche compagnie per lo più locali e che servono destinazioni nel Medio oriente.

L’Aeroporto internazionale Al Ain International Airport (IATA: AAN, ICAO: OMAL) (in arabo: مطار العين الدولي) è stato aperto il 31 marzo 1994. Con i suoi 14 voli a breve/medio raggio e 4,000 passeggeri circa transitano per questo scalo ogni settimana, di fatto è anch’esso uno scalo secondario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *