Costruzione del Burj Khalifa

Costruzione del Burj Khalifa

La costruzione del Burj Khalifa (in arabo: برج خليفة, Burǧ Ḫalīfa, “Torre di Khalifa” sceicco di Abu Dhabi che è intervenuto economicamente per salvare il progetto e a cui è stata perciò intitolata la torra)è iniziata il 21 settembre 2004; la struttura esterna è stata completata a ottobre 2009 del 2009 ed è stato inagurato il 4 gennaio 2010 con un maestoso spettacolo di fuochi d’artificio.
Al 124º piano del Burj Khalifa è presente un centro di osservazione da cui è possibile vedere tutta la città. A disposizione dei visitatori dell’At The Top (questo il nome dell’obsersavtion desk) ci sono anche dei telescopi, che consentono di vedere prospettive della città di Dubai nel passato o con diverse condizioni atmosferiche.
Il costo del biglietto è al momento 100 Dhs (circa 20 euro) per l’ingresso normale, destinato a chi prenota con un certo anticipo. Ma se passate senza aveer la prenotazione nei pressi del Burj Khalifa e volete fare un salto su, c’è la possibilità di farlo anche “al volo” pagando 400 dirham…
All’esterno del Burj Khalifa sorge un sistema di fontane da record progettato dalla WET Design, (lo stesso studio di architettura che ha progettato e costruito la fontana dell’Hotel Bellagio di Las Vegas). Con un costo di 217 milioni di dollari, illuminata da 6.600 luci e 50 proiettori colorati, la fontana si estende per 275 m, riesce a sparare getti d’acqua alti 150 m verso il cielo ed è scenario di maestosi spettacoli di fontane danzanti, accompagnati da musiche arabe classiche ed internazionali.
La morte della cantante Whitney Houston è stata commemorata proprio con uno spettacolo al suono della celebre canzone “I will always love you”.

Architettura e design

Il budget totale del progetto ammonta a 1,5 miliardi di dollari, cifra che sale fino a 20 miliardi di dollari se si considera tutto il complesso circostante.

La torre è stata progettata dallo studio di architettura Skidmore, Owings, & Merrill, già autori della Sears Tower a Chicago e della Freedom Tower a New York. La pianta dell’edificio, circondato da strutture minori, è ispirata alla forma di un fiore di Hymenocallis (un genere di piante diffuso anche a Dubai).

La torre presenta una struttura composta da tre elementi con un nucleo centrale. Sul Burj Khalifa sono presenti 27 terrazze, con una disposizione crescente atta a ricordare la forma di una spirale, che si conclude con l’antenna.

Il Burj Khalifa possiede i più veloci ascensori del mondo (con una velocità di 18 m/s circa 64,8 km/h). Il design del Burj Khalifa ricorda il grattacielo Illinois (conosciuto semplicemente come The Illinois), forse il più famoso progetto di architettura, mai realizzto, del famoso architetto statunitense Frank Lloyd Wright, presentato  nel 1956. Gli interni sono firmati da Giorgio Armani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *