Boom di centri di bellezza a Dubai

KIN HA SPA OASIS CANOAProliferano i centri di bellezza a Dubai, spesso allestiti in una sfarzosa scenografia e collocati all’interno di altrettanti lussuosi hotel. Le beauty farm di Dubai sono a tutti gli effetti dei luoghi in cui si può risanare il proprio organismo, rigenerare il corpo e la mente, recuperare le energie, coccolarsi e prendersi cura di se stessi. I trattamenti disponibili sono moltissimi: idromassaggio, piscine termali, bagni terapeutici ed aromatici, massaggi per ogni esigenza, saune, solarium, cromoterapia, impacchi rigeneranti, riflessologia plantare, idroterapia, floriterapia, climatoterapia, cromo puntura. In più sedute di yoga,training autogeno, ginnastica passiva, meditazione.

I centri benessere di Dubai accostano tecnologia e scienza moderna a terapie e cure tradizionali.Boom di centri di bellezza a Dubai

La stragrande maggioranza di questi luoghi oltre ad essere molto professionali ed attrezzati è circondata da un alone di fascino e di meraviglia. Come il Maha Desert Resort & Spa che sorge in un’oasi naturale alle cui fonti si abbeveravano le antilopi arabe, realizzato per volontà dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum che voleva  un luogo di confort e ristoro ma anche costruire un ambiente che tutelasse la flora nata spontaneamente nel deserto. L’acqua sorgiva affiora naturalmente tra le rocce. Viene prelevata e dopo il suo impiego è purificata e riciclata. All’interno della struttura sono collocate diverse piscine riscaldate dove è possibile usufruire di massaggi fatti con oli essenziali che sfruttano prodotti locali a base di datteri, incenso ed olio di palma e di cocco.

Parallelamente a questi centri di eccellenza, però, negli ultimi mesi è cresciuto il numero di numerose strutture meno rinomate e a prezzi più economici delle prime, più blasonate. E’ esplosa, infatti, la domanda di trattamenti estetici e salutistici da parte delle donne degli Emirati che si somma a quella dei tanti stranieri, arabi e occidentali, che sostano a Dubai per motivi di lavoro o per turismo. Il fenomeno è cresciuto al punto da spingere il Dipartimento Salute e Sicurezza di Dubai ad emanare nuove, e più stringenti, regole per assicurarsi che “bellezza faccia rima con salute”. Le nuove disposizioni  contemplano l’obbligo di “separare le aree di manicure, pedicure, taglio dei capelli, design di henna e servizi al viso”. Inoltre, è è obbligatorio “conservare i disinfettanti in appositi luoghi” e “disinfettare tutti gli gli strumenti adoperati prima o dopo il loro uso”. Obbligatori anche i cestini appositi “per raccogliere capelli tagliati e i prodotti di bellezza adoperati”, “la presenza di un sufficiente numero di asciugamani per evitare l’uso dello stesso da più di un cliente alla volta”. L’entità dei “regolamenti da rispettare, e le  pene molto severe previste in caso di trasgressioni,  si spiega con il fatto che, secondo la polizia locale, “vengono usati spesso prodotti non autorizzati, a base di olii ed erbe poco sane” senza contare “la cattiva abitudine di non lavarsi le mani e di non disinfettare gli strumenti adoperati”. Fra i “divieti assoluti” per i saloni di bellezza c’è quello di “cucinarvi o dormirvi dentro”, mentre al fine di proteggere i clienti “il personale deve indossare apposite uniformi e mantenere l’igiene personale”. Infine, uomini e donne non possono lavorare nei saloni di bellezza riservati al sesso opposto “tranne in alcuni hotel con i necessari permessi”.

E’ di questi giorni la notizia di una maxi operazione di polizia per obbligare proprietari e gestori di Spa a rispettare “regole igieniche imprescindibili”, ma spesso ignorate. Ben 245 saloni di bellezza sono stati multati per violazione delle norme sulla “separazione fra sessi”.

Per avere un’idea del boom dell’industria della bellezza negli Emirati Arabi Uniti basta considerare che il giro di affari toccherà 1,3 miliardi di dollari nel 2017.

burj-al-arab-dubai-hotel-sail-arab-emirates-spa-pool

2 thoughts on “Boom di centri di bellezza a Dubai

  • 8 Novembre 2017 at 13:32
    Permalink

    buongiorno, volevo saprere quali erano i permessi per aprire un centro benessere a dubai? io sono italiano, grazie in anticipo per qualsiasi tipo di risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *