Brumotti per l’Italia: nasce il tour con il Fai

In genere, siamo abituati a vederlo a Dubai al Tour fare incredibili show, questa volta, Vittorio Brumotti attraverserà, invece, tutta l’Italia più bella in bici: 2.600 km tra sport, arte, storia, natura, cucina e solidarietà.

Il tour parte oggi 18 giugno 2018 e Brumotti in sella ad una bici attrezzata, per 19 giorni, passerà per i più bei borghi d’Italia.

Il viaggio, patrocinato dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) di cui Brumotti è ambasciatore terminerà il 6 luglio al Giardino della Kolymbethra, nella Valle dei Templi ad Agrigento, dopo circa 113 ore sui pedali e 20mila metri di dislivello tra Alpi e Appennini.

Il progetto nasce dalla volontà di Vittorio Brumotti di creare e promuovere un nuovo itinerario naturalistico e culturale da percorrere al proprio ritmo su due ruote, attraversando tutta l’Italia da nord a sud.

Storia e natura si incontrano creando scenari e atmosfere uniche. Numerosi i Beni del FAI che apriranno le loro porte al nostro campione, come Villa Necchi Campiglio a Milano e la Baia di Ieranto in provincia di Napoli. 

Brumotti inoltre visiterà ospedali per bambini e varie zone colpite dagli ultimi terremoti, oltre a scoprire i sapori delle varie regioni incontrando gli chef locali e raccontando la cucina tipica italiana.

Arte, bellezza, sport e solidarietà saranno i principali elementi di questa avventura che chiunque potrà seguire seguendo Brumotti in tempo reale sui suoi canali social ufficiali e scoprendo giorno per giorno le 19 tappe del viaggio.

Il percorso, ideato e disegnato da Vittorio Brumotti, resterà percorribile da tutti i ciclisti. Alla fine del tour la bicicletta di Brumotti sarà messa all’asta e il ricavato devoluto all’associazione Famiglie SMA.

Il progetto “Brumotti per l’Italia” sarà realizzato in collaborazione con Vodafone, Intesa Sanpaolo e APT Livigno.

“Siamo orgogliosi di avere un posto importante in questo progetto” dichiara Moretti, Presidente di APT Livigno. Con Brumotti, abbiamo stabilito una forte partnership che dura da anni. Proprio come molte altre persone, Brumotti aveva scelto Livigno per allenarsi. 

Anno dopo anno, è venuto a godersi non solo le numerose piste ciclabili dei nostri boschi, le nostre infrastrutture sportive ma anche le tradizioni, la gastronomia, la gente del posto.Siamo onorati che abbia scelto Livigno come prima tappa di questa ambiziosa iniziativa che riguarderà alcuni dei luoghi più iconici e tipici d’Italia.” brumotti progetto italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *