Calo dei prezzi del gas: gli Emirati Arabi Uniti ci pensano

Emirati Arabi Uniti aumenta importazione gasGli Emirati Arabi Uniti stanno pensando ad aumentare la loro capacità di importazione di gas grazie ad un calo dei prezzi per il gas naturale liquefatto (GNL). Infatti molti paesi stanno avendo un forte incentivo per aumentare le loro forniture di gas, “In futuro andremo ad aumentare la quantità di GNL e/o la capacità di importare. Vogliamo offrire fornire un modello flessibile per la produzione di energia”, queste le parole di Suhail bin Mohammed Al Mazroui, il ministro dell’energia UAE ai giornalisti a margine di un evento sull’energia. “Abbiamo visto un calo significativo dei prezzi del gas GNL, e questo è incoraggiante per molti paesi per pensare a fonti di gas diversificate. Ci sono piani per l’aggiornamento dell’impianto di rigassificazione di GNL di importazione al porto di Jebel Ali. Non si sono forniti, però, tanti dettagli e tempi di azione.

Il GNL è un gas naturale raffreddato a liquido in modo che possa essere caricato su navi cisterna speciali. Il liquido viene poi consegnato e messo in terminali dove viene rigassificato e pompato in condotte a terra. Gli Emirati Arabi Uniti stanno costruendo un impianto di importazione di GNL al porto petrolifero di Fujairah, noto come EmiratesLNG, con una capacità di 9 milioni di tonnellate l’anno. Gli Emirati Arabi Uniti hanno un volume modesto di gas dal Qatar attraverso il gasdotto Dolphin, che aiuta le centrali elettriche di alimentazione a Fujairah, si sta cercando di avere maggiore capacità per il gasdotto Dolphin e si stanno sviluppando proprie risorse di gas, come i giacimenti di gas acido Shah e Bab. Il progetto Shah, che ha iniziato le operazioni quest’anno, raggiungerà la piena produzione nel secondo trimestre. “Stiamo costruendo la capacità dall’interno e stiamo anche aumentando ciò che dovremmo prendere da fuori il paese, gas straniero che entra nel sistema, (gas gasdotto o GNL)”, ha detto Al Mazroui.

Il calo globale dei prezzi del petrolio potrebbe aver avuto un impatto su queste strategie. I piani sono realistici e fattibili. I rischi non sono stati evidenziati e tutto è stato calcolato per raggiungere gli obiettivi previsti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *