La differenza tra Las Vegas e Dubai? Il gioco d’azzardo

casino-dubai-gambling-middle-eastYann Caillère, chief operating officer di Accor Hospitality e CEO di Sofitel in tutto il mondo riflette sui possibili incrementi del turismo aprendo Dubai al gioco d’azzardo..
Il gioco d’azzardo è illegale a Dubai e negli Emirati Arabi e proibito dalla legge islamica.
“Sì, certo – dice Caillèere – porterebbe più business”, sottolineando che Accor gestisce casinò in hotel in altri Paesi Arabi (più tolleranti) come l’Egitto e il Marocco. Il casinò al Cairo procede in particolare “molto bene”; fa inoltre notare che alcuni degli hotel del gruppo non potrebbero sopravvivere senza i soldi che genera il gioco d’azzardo.
Tuttavia, Caillère ritiene improbabile che i casinò saranno liberamente introdotti in Medio Oriente (almeno nel breve periodo), in quanto è una questione di sensibilità culturale oltre che di religione.

Accor Hospitality Medio Oriente ha un portfolio di 32 hotel in nove paesi e gestisce marchi come Sofitel, Pullman, Novotel, Adagio, MGallery, Mercure, Suitehotel e Ibis. Attualmente ha altri 19 hotel dattualmente in fase di sviluppo o completamento entro il 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *