Cosa puoi fare a Dubai con 10 EUR?

In molti hanno la percezione che Dubai sia una città solo per ricchi. Non solo chi ci vive è un milionario (tipo me), ma anche per visitarla come turista è necessario essere facoltosi. Ed è per questo che ho deciso di fare questo video per svelare cosa puoi fare con 10 EUR o poco più a Dubai….

10 EUR al cambio attuale sono circa 40/42 AED (diciamo magari sui 50 AED per arrotondare).

Vediamo cosa è possibile fare, cercando di non andare nello scontato, nel troppo generico o nella fascia troppo alta; al Burj al Arab una bevanda calda in uno dei ristoranti costa anche più, ma anche al Cafè Florian in Piazza San Marco. Se ad esempio vado in un supermercato potrei trovare tante cose che posso comprare, o tante altre che non posso comprare, ma questo vale ovunque. Ma vi invito come al solito, oltre che a iscrivervi al canale, a lasciare le vostre considerazioni ed esperienze nei commenti qui sotto. Aiuterete ad arricchire il contenuto di questo video.

Se andiamo nella zona vecchia della città, si trovano tantissimi posti da street food dover poter mangiare con pochi euro; magari anche qualche ristorante indiano, pakistano, o arabo consente di sedersi a mangiare spendendo meno di 10 EUR. Se ci spostiamo verso zone più turistiche e cerchiamo magari una pizzeria, considerate che i costi salgono molto: riesco a prendermi a stento una pizza (al massimo una margherita e neanche in tutti i locali) e non mi restano neanche i soldi per una bevanda.

Con 10 EUR faccio quasi il pieno ad una piccola utilitaria oppure riempio circa metà serbatoio alla Wrangler, e riesco a fare un lavaggio completo all’auto. Ma se uso il servizio car wash dei centri commerciali (dove ti lavano l’auto solo fuori mentre sei a fare la spesa), quello costa circa 20 / 25 AED.

L’autostrada prevede una serie di pedaggi da 4 AED ciascuno, quindi con 10 EUR posso assicurarmi dieci passaggi.

Una colazione italiana con espresso e cornetto costa molto più per i nostri standard, considerando un prezzo dell’espresso che può arrivare ai 20 AED. Se poi aggiungiamo almeno 12 / 15 AED per un cornetto abbiamo già quasi esaurito il budget. Non restano i soldi neanche per un secondo caffè o per una spremuta d’arancia.

Con 10 EUR non accedo a nessun parco divertimenti; una famiglia di 3 persone riesce ad entrare però al Global Village che non è un vero e proprio parco divertimenti, ma più che altro una sorta di fiera semi-permanente, con padiglioni suddivisi per Nazioni che offrono cibo e oggetti dell’artigianato locale. All’interno anche un piccolo luna-park ma con costi aggiuntivi.

I taxi sono relativamente economici, ma date le grandi distanze e il fatto che a volte per fare un’inversione sei costretto a percorrere tanta strada, non vado da una parte all’altra della città con 10 EUR. Copro però – tanto per dare un riferimento – la distanza da Dubai Marina al Dubai Mall, o da Deira e zone limotrofe all’aeroporto (ma non viceversa, perchè i taxi che partono dall’aeroporto hanno una tariffa iniziale di 25 AED). Con i mezzi pubblici posso coprire praticamente qualsiasi tratta. Alcuni poi sono particolarmente economici, tipo le abra, le piccole imbarcazioni che fanno la spola tra i due lati del creek e il cui costo è 1 AED a persona.

Non riesco a noleggiare un’auto per una giornata, ma con il car sharing riesco a fare qualche giro. I parcheggi lungo le strade (equivalente delle nostre strisce blu) sono spesso a pagamento con un costo che parte dai 2 AED / h, mentre i garage o i servizi di valet parking nei posti turistici partono dai 10-20 AED / h, fino ad arrivare ai 50 / 100 AED per visita in zone come JBR. Ma c’è anche da dire che tanti posti hanno parcheggi gratuiti o che se poi ti fermi ad un ristorante, il parcheggio viene offerto.

Se volete fumare una shisha (o narghilè) la tipica “pipa ad acqua” del mondo arabo, sappiate che dipende dai posti. Se andate in posti più turistici, tipo quelli fronte mare o negli hotel difficilmente riuscirete a spendere meno di 50 AED. Mentre in alcuni posti meno turistici o nella zona vecchia della città con 35 / 45 AED riuscite a prenderne una.

Ci troviamo in un Paese islamico, quindi la vendita di alcolici è limitata ai locali presenti dentro gli hotel e comunque prevede costi elevati. Con 10 EUR riesco a prendermi una birra o in alcuni casi un calice di vino, ma sicuramente non prendi una bottiglia di vino o un cocktail. Su questo poi sono particolarmente impreciso visto che non bevo; vi invito allora ancora una volta a condividere la vostra esperienza. C’è però da dire che durante le Ladies Night le donne possono usufruire di varie offerte e bere gratis o quasi un certo numero di bevande alcoliche.

Nella zona dei souq (i vecchi mercati) con 40 AED posso facilmente portartmi a casa un po’ di souvenir, una pashmina, un profumo o un’essenza locale, incenso, o spezie e datteri (anche se ci sarà da trattare e vedendovi come turisti provano magari a farvi pagare anche molto di più). Con questo budget potreste trovare anche un abito locale (per uomo o donna) ma di qualità molto scarsa, quindi vi sconsiglierei dal comprarlo.

Con 10 EUR non accedo alla pista da sci o non salgo sull’osservatorio del Burj Khalifa; ma posso magari entrare in un museo. Tipo l’ingresso ai Museo Crossroads of Civilization sulle sponde del fiume costa 30 AED (e prevede l’ingresso a 3 musei).

E voi che siete stati a Dubai. Cosa avete fatto con 10 EURO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *