Dubai CommerCity: la nuova free zone per l’e-commerce

La CommerCity a Dubai è pronta. Un progetto ambizioso con un mercato enorme e in crescita.

Negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia Saudita il mercato dovrebbe crescere del 16,4% nei prossimi tre anni e mezzo. Si prevede che il settore dell’e-commerce negli Emirati raggiungerà $ 10 miliardi entro la fine del 2018 rispetto ai $ 2,5 miliardi del 2014, questo equivale a una spettacolare crescita del 400% entro la fine di quest’anno. 

Dubai CommerCity, situata nell’area di Umm Ramool, diventa la prima zona franca dedicata all’e-commerce nella regione, è strategicamente intesa a promuovere la posizione di Dubai come piattaforma leader per l’e-commerce internazionale e a sostenere la diversificazione economica e le strategie di trasformazione intelligente .

Il progetto accelererà la crescita del mercato dell’e-commerce, che nel 2020 raggiungerà addirittura i 20 miliardi di dollari nei paesi del GCC. Fornirà un ambiente incentrato sulla creatività attirando più investimenti esteri diretti in linea con il Dubai 2021, che mira a creare un’economia unica e sostenibile basata sull’innovazione.

Si prevede inoltre che la nuova zona franca condurrà attività di investimento privato in costante crescita a sostegno delle start-up della regione che hanno già superato $ 870 milioni, soprattutto in quanto la maggior parte delle start-up sono coinvolte nei servizi di e-commerce, IT e Internet, di cui gli Emirati Arabi Uniti hanno la più grande partecipazione nella regione. Nei prossimi cinque anni, si prevede che il settore dell’e-commerce rappresenti il 10 per cento delle vendite al dettaglio dell’emirato di Dubai.

HH Sheikh Ahmad Bin Saeed Al Maktoum ha espresso la sua fiducia che la joint venture aggiungerà una nuova dimensione all’attività commerciale di Dubai e contribuirà ad attrarre più investimenti esteri diretti verso l’emirato. 

La nuova freezone è strategicamente posizionata vicino all’Aeroporto Internazionale di Dubai. Fornisce accesso diretto agli stakeholder dell’e-commerce nelle regioni di Mena e dell’Asia meridionale. È a zero tasse ma anche nessuna restrizione su valute e movimento di capitali e soprattutto proprietà delle company al 100% senza partner locali.

“Dubai CommerCity migliorerà il ruolo dell’e-commerce come motore chiave dell’economia sostenibile di Dubai”, ha affermato Dr. Mohammad Al Zarouni, direttore generale di Dafza. 

Il progetto, sarà attuato in due fasi ed è un sistema completo e moderno che supporta il settore dell’e-commerce e soddisfa le esigenze attuali e future della logistica, dei pagamenti elettronici , soluzioni IT, servizi ai clienti e altre attività correlate. Il progetto rappresenterà un’opportunità ideale per i principali produttori regionali e internazionali per immagazzinare i loro beni, prodotti e pezzi di ricambio in magazzini tecnologicamente avanzati e completamente attrezzati, da spedire successivamente ai mercati locali, in record tempo, via e-commerce.

Dubai CommerCity ha un piano chiaro per attirare più investimenti esteri diretti attraverso un portafoglio integrato di prodotti e servizi secondo i più alti standard internazionali. È destinato ad essere un ambiente coerente che abbraccia, alimenta e sviluppa le potenzialità dei giovani e promuove l’imprenditorialità attraverso un ecosistema moderno che facilita la conversione delle idee creative nella realtà. 

Il progetto aiuterà gli investitori stranieri a stabilire una presenza ed espandersi in questo campo e permetterà ai giovani innovatori e imprenditori di perseguire opportunità promettenti nel settore dell’e-commerce, che funge da piattaforma ideale per la creazione di start-up e progetti sofisticati in linea con gli sforzi per rendere Dubai la città più intelligente del mondo. 

Si puó visitare il sito https://www.dubaicommercity.ae/ commercity dubai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *