Dubai, Las Vegas e casinò… ora più vicini

Se i casinò non vanno a Dubai, Dubai va verso i casinò.. potremo parafrasare così il famoso adagio.

Grazie al progetto CityCenter, Dubai e gli Emirati Arabi Uniti fanno un passo in avanti verso i casinò e il gioco d’azzardo. Annunciato nel novembre del 2004, CityCenter è una joint-venture tra MGM Mirage e Infinity World Development Corp, una sussidiaria di Dubai World, una holding con  che detiene e gestisce le partecipazioni nazionali e internazionali del governo di Dubai e che ha investimenti diversificati in vari settori. Il CityCenter è un progetto del valore di 7 miliardi di USD, situato che si svilupperà su 67 acri lungo la Las Vegas Strip, dove si trovava il Boardwalk Hotel & Casinò. Il progetto CityCenter creerà 12,000 nuovi posti di lavoro permanenti (ristorazione, entertainment, finanza, risorse umane, campo alberghiero e della sicurezza) e comprenderà hotel, casinò, spazi residenziali, negozi e così via…

La MGM Mirage è un’azienda statunitense attiva nel settore dell’entertainment tramite il possesso di quote di una catena di hotel&resort il cui core business è il gioco d’azzardo. Nata dalla fusione tra MGM Grand Inc. e Mirage Resorts, Inc., al 31 dicembre 2008, le attività della società comprendevano 17 casinò posseduti al 100%, e il 50% degli investimenti di altri 4 casinò-resort, per un totale di 831 acri (circa 3.4 km²) sulla Las Vegas Strip, facendone la seconda più grande società del mondo nel settore del gioco d’azzardo.

Le proprietà della società includono Bellagio, MGM Grand Las Vegas, Mandalay Bay, The Mirage, Luxor, Treasure Island, New York-New York, Excalibur, Monte Carlo, Circus Circus Las Vegas e Slots-A-Fun, a Las Vegas (Nevada), il Circus Circus Reno e Silver Legacy (posseduto al 50%) a Reno, Nevada; Gold Strike a Jean, Nevada; Railroad Pass a Henderson, Nevada; MGM Grand Detroit; Beau Rivage a Biloxi, Mississippi e Gold Strike Tunica a Tunica, Mississippi; Borgata (posseduto al 50%) ad Atlantic City, New Jersey; Grand Victoria (posseduto al 50%) a Elgin, Illinois, e MGM Grand Macau (una partnership 50/50 tra MGM Mirage e Pansy Ho Chiu-king);  il campo da golf Shadow Creek a nord di Las Vegas; il Primm Valley Golf Club su confine con lo Stato della California, ed il campo da golf Fallen Oak a Saucier, Mississippi.

las-vegas-bellagio-dubai-blog

La Las Vegas Boulevard South – meglio nota come Las Vegas Strip – è nota nel mondo per la grande concentrazione di hotel, resort e casinò: sulla Las Vegas Strip si trovano 18 dei 25 hotel più grandi (per numero di stanze): sono 65.000 le stanze totali a disposizione.

las-vegas-dubai-casino

CityCenter si configura come un grande e prestigioso progetto immobiliare, ma con alcune significative differenze: CityCenter non avrà alcun ufficio infatti, le torri ospiteranno appartamenti esclusivi, hotel e resort con e senza casinò progettati da architetti e designer di fama come Pelli Clarke Pelli Architects, Rafael Viñoli, Kohn Pederson Fox, Foster + Partners, Helmut Jahn.

La partnership tra MGM Mirage e Infinity World Development Corp ha anche annunciato il congelamento della parte del progetto relativa al condominio residenziale Crystals di Daniel Libeskind; tale modifica farà risparmiare 600 milioni di euro.

Mentre i primi elementi (la costruzione della struttura e degli esterni dell’Harmon Hotel, il Mandarin Oriental, Vdara e Veer Towers) saranno inaugurati per la fine del 2009, in concomitanza col periodi di shopping natalizio, slapertura dell’Harmon Hotel & SPA è stata invece rimandata alla fine del 2010; l’hotel è una parte del complesso del CityCenter, che ha un’area di circa 272.000 metri quadrati, lungo la Striscia di Las Vegas. Una volta terminato, l’Harmon dovrebbe comprendere circa 400 tra camere e suite, oltre 200 ulteriori unità abitative.

mgm-grand-big-dubai-las-vegas

“Siamo fieri di celebrare questa importante pietra miliare e di creare 12,000 posti di lavori. Pieno di competenze e passione, il nostro staff sarà alla base della straordinaria esperienza che il progetto CityCenter porterà” afferma Bobby Baldwin, primo responsabile finanziario del gruppo al momento della fusione tra MGM e attuale presidente  e CEO del progetto CityCenter.

“Dall’inizio ufficiale dei lavori, nel 2006, il CityCenter ha dato lavoro a 9,000 lavoratori del campo edile, che hanno aiutato a realizzare questo progetto.. una nuova linfa economica e vitale per Las Vegas

Curiosità: all’interno del Bellagio, uno dei più famosi casinò al mondo, è possibile trovare la Bobby’s Room, un’area esclusiva che ospita due tavoli e così ribattezzata per rendere omaggio al grande campione di poker della World Series.

fonte: Arabianbusiness.com – Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *