DubaiBlog sponsor di un offshore Classe 1 a Dubai

Perché attuare una strategia di sponsorship con gli offshore?
dubai-blog-sponsor-offshore-class-1
Download brochure in English – Scarica la brochure (pdf)

Il portale DubaiBlog ha sponsorizzato il pilota Giampaolo Montavoci, che corre in uno dei team in Classe 1. Ecco una foto dell’offshore con cui Giampaolo ha corso le gare di Dubai 8-10 Dicembre 2011 con il team DAC Racing.

Motivo di tale sponsorizzazione è stata quella di dare maggiore visibilità al nostro portale e di conseguenza alle aziende italiane o estere che vogliano utilizzarlo quale mezzo di promozione dei loro servizi.

Noi di DubaiBlog eravano anche presenti all’evento di gara per rappresentare il nostro portale.

Ringraziamo ancora una volta Giampaolo Montavoci e il team DAC Racing, nonostante il grande rischio, conclusosi con il ritiro al 2° giro di gara due, ma per fortuna senza danni per i due piloti. Alla fine del primo giro, infatti, si è spento uno dei motori, facendo perdere tempo prezioso mentre la barca era in seconda posizione: posizione che poteva essere mantenuta fino al termine della gara.

Nel tentativo di recuperare, i piloti Montavoci e Guido Cappellini (campione di Formula 1 – nautica) hanno spinto al massimo: probabilmente la scia della barca che li precedeva (il Team Abu Dhabi, che aveva approfittato dello spegnimento del motore per sorpassare) ha fatto sì che la barca perdesse stabilità, iniziando un pericolo avvitamento. La barca ha impattato con violenza sull’acqua con la fiancata, facendo sbattere la testa dei piloti contro il cupolino; per fortuna – invece di continuare a ribaltarsi, la barca è tornata dritta, consentendo ai piloti di rientrare praticamente incolumi.

2 thoughts on “DubaiBlog sponsor di un offshore Classe 1 a Dubai

  • 13 Dicembre 2011 at 21:18
    Permalink

    vivere certe emozioni dal vivo è tutta altra storia

  • 13 Dicembre 2011 at 22:07
    Permalink

    Hai ragione Gino! è stato davvero emozionante e mi ha fatto davvero piacere che siate venuti anche voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *