DubaiTour il primo giro ciclistico degli emirati arabi

dubaitourSpesso si parla di ciclismo come uno sport di seconda linea, uno sport che viene ridotto delle sue tappe per far spazio ad altre discipline, ma quest’anno nel calendario sportivo del ciclismo si è fatto spazio una nuova competizione, forse, tra le più caratteristiche che le due ruote abbiano percorso, il DubaiTour.

Una corsa ciclistica organizzata da Saeed Hareb in collaborazione con i grandi nomi degli emirati arabi. In questo tour hanno partecipato i mostri sacri del ciclismo come Nibali, Sagan, Paolini, Kittel, Valverde, Pozzati, Phinney, Malori, Rodriguez, Cancellara, Cavendish ed altri.

Un tour tutto al maschile che vede sfidarsi in una cronometro che presenta i corridori all’interno delle strade di Dubai e gli occhi delle telecamere colgono i corridori muoversi tra i grattacieli della città azzurra. Il secondo giorno la gara “in linea” ha presentato il suo percorso di 122km lungo le strade di Palm Jumeira, lasciando a bocca aperta gli spettatori di Dubai nel vedere i grandi scatti dei corridori nella isola artificiale. La terza tappa del tour è quella delle salite, 162km, con conclusione nella città di Hatta, meravigliosa località contornata da piccole montagne e con un paesaggio diverso dall’immaginario collettivo che il pubblico ha di Dubai. La quarta tappa concluderà il Tour al Burj Kalifa, simbolo di Dubai, con una corsa di 123km con un percorso snodato attraverso la città vecchia che aiuterà a far entrare nella storia la prima edizione di questa meravigliosa espezienza sportiva.

Un emozionante Tour questo di Dubai che attendiamo di rivivere il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *