Esperia, il sogno sportivo italiano a Dubai

Esperia sogno sportivo italiano dubaiEsperia, un sogno, una passione diventata poi realtà a Dubai. È una storia di sport e italianità, di amicizia e integrazione. È la storia di Emma Limone e Stefano Giuliani che hanno deciso di trasferirsi a Dubai nel 2014. Qui fondano una start-up con altri amici: “La Villa delle eccellenze italiane”, un luogo di sinergia dove le italianità possono integrarsi con il resto del mondo e viceversa.

Un giorno, poi Emma manifesta a Stefano, ex pallavolista, la volontà di creare una squadra di pallavolo femminile indoor. All’inizio c’era un po’ di scetticismo visto i costi alti per la creazione e per la gestione ma la determinazione di Emma ha giocato un ruolo fondamentale e si sono riusciti a trovare prima gli sponsor e poi grazie ad un semplice messaggio sul gruppo di facebook della comunità italiana, anche a trovare delle giocatrici entusiaste. E così, è nata Esperia. La squadra italiana a Dubai diventa numerosa, gli allenamenti divertenti e molto intensi. In poco tempo, sponsor importanti si sono avvicinati alla squadra e hanno appoggiato e sostenuto i costi alti di gestione ma sempre all’interno di una realtà no profit. Si fa tutto questo per la passione di farlo, per amore dello sport. Gli sponsor sono numerosi e di livello: Jeep e Acqua Monviso per la liquidità, Geff Sport per l’attrezzatura, e tanti altri. DubaiBlog è media partner del progetto. La realtà creata da Emma e Stefano è un esempio esemplare di integrazione sociale tra persone. Non a caso Dubai è la capitale mondiale dell’integrazione. Il progetto Esperia nasce come squadra di espatriate italiane ma poi si sono aggiunte ragazze filippine, polacche, atlete che hanno giocato in campionati stranieri. Inoltre per ringraziare lo Stato che ha accolto il progetto, i colori sociali saranno il tricolore italiano al quale si è aggiunto il nero. A ricordare proprio la bandiera degli Emirati Arabi. Il nome Esperia, invece, nasce dal termine usato dagli antichi greci per indicare l’Italia, in quanto terra ad Ovest della Grecia. L’Esperia Volley è una squadra formata quasi esclusivamente da ragazze che vivono e lavorano a Dubai. La pallavolo è uno sport di coraggio, uno sport che dà l’opportunità di misurarsi con i propri limiti, tentando l’impossibile. Uno sport dove si vince grazie alla squadra e dove tutti devono e possono dare il proprio contributo. Sembra impossibile l’idea di giocare nel deserto a pallavolo però Stefano Giuliani porta con sé sempre un campo portatile che si monta in pochi minuti grande come un bagaglio a mano. Sembra impossibile trovare sponsor, spazi e persone per costruire una squadra femminile indoor a Dubai ma Emma Limone, con la sua tenacia ci è riuscita.

Ora si possono tirare fuori altre idee e sogni  “Un sogno nel cassetto che faremo di tutto per realizzare – dice Stefano Giuliani – è la creazione di una scuola di pallavolo per bambini per dare allo sport quell’importanza sociale e culturale che in Italia e in altre nazioni oggi giorno riveste e che, qui negli Emirati Arabi, ancora non ha”. Il viaggio di Esperia è iniziato. Buona strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *