Evoluzione di Dubai vista dal satellite (1984-2019)

Dubai è una città nata dal deserto; inizialmente un piccolo villaggio affacciato sul Golfo Persico, ma con alle spalle enormi distese di sabbia. Molti pensano che i primi riferimenti a Dubai siano relativamente recenti datandoli intorno al 1800. In realtà la prima menzione scritta in un libro stampato della parola “Dubai” si deve proprio al viaggiatore veneziano Gasparo Balbi, che nel suo libro “Viaggio nelle Indie Orientali” cita una serie di città dislocate in questa area di deserto.

Area diventata poi uno dei paradisi degli architetti, che in questo deserto hanno visto un foglio bianco su cui disegnare le loro creazioni. In questi anni sono infatti sorti diversi edifici particolari, a partire dallo storico Burj Al Arab, l’hotel a forma di vela.

Ma al di la’ delle costruzioni una serie di opere artificiali (isole ispirate da forme reali, come le “palme” e il “The World” hanno cambiato di fatto la geografia del luogo.

In questo video vediamo proprio come cambia Dubai grazie alle immagini satellitari di Google Maps.

Notiamo che se fino agli anni 2000 il cambiamento riguardava l’urbanistica della città, con sempre più strade e quartieri che prendevano forma, successivamente la costruzione delle isole artificiali ha cambiato la forma del territorio stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *