Expo 2020 Dubai: nuove prospettive di sviluppo economico

Expo 2020 Dubai: nuove prospettive di sviluppo economicoCon oltre 25 milioni di visitatori attesi nei sei mesi di svolgimento dell’Expo 2020 a Dubai, dei quali il 70% provenienti da Paesi esterni alla regione, gli Emirati Arabi dovranno accogliere oltre 17 milioni di turisti. Questo significa che l’evento universale avrà ripercussioni favorevoli sullo sviluppo dell’economia di Dubai e degli Emirati. I settori che più beneficeranno dell’Expo saranno: il settore delle costruzioni e delle infrastrutture, il settore immobiliare e quello dell’ospitalità.

Ingenti i fondi che saranno investiti nel comparto delle infrastrutture aeroportuali e delle costruzioni di linee ferroviarie e metropolitane. Tra i progetti più ambiziosi, spiccano i lavori per il completamento del Al Marktoum International Airport, il nuovo aeroporto di Dubai vicino al sito dell’Expo, che una volta terminato potrà gestire 160 milioni di passeggeri l’anno, quelli per l’ampliamento del Dubai International Airport, e gli interventi per l’espansione dell’Abu Dhabi International Airport. Interventi significati riguardano anche il settore ferroviario con la realizzazione, entro il 2018, di un’estesa rete ferroviaria che collegherà tutto il Paese, e le linee metropolitane con il potenziamento a Dubai della linea Rossa che entro il 2020 sarà estesa fino a raggiungere l’Al Marktoum International Airport, e il sito dell’Expo.

Naturalmente, anche il settore delle costruzioni sarà testimone di un grande sviluppo. I numeri per la realizzazione del sito di Expo 2020 parlano chiaro. La sede espositiva occuperà un’area di 438 ettari a Dubai World Central ed includerà 700mila mq di padiglioni e spazi espositivi, 500mila mq di strutture permanenti, ed anche un Expo Village. Sull’area sorgeranno inoltre più di 2000 appartamenti, ristoranti, banche e negozi, attrattori potenziali di nuovi investimenti, commerciali e residenziali.

L’aumento considerevole del flusso di turisti previsto verso Dubai e gli Emirati Arabi in occasione dell’Expo, porterà ad uno sviluppo considerevole delle infrastrutture destinate al settore dell’ospitalità. Per far fronte all’aumento della domanda occorrerà infatti, incrementare l’offerta alberghiera nella città sede dell’evento mondiale: entro il 2020, si prevede di inaugurare 81mila nuove stanze d’albergo, con un investimento stimato di oltre 7 miliardi di dollari. Anche il mercato immobiliare, infine, sarà testimone di un grande sviluppo – soprattutto nella zona intorno al sito dell’Expo e a Dubai World Central – come dimostrano gli investimenti già programmati per la costruzione di abitazioni, uffici ed edifici commerciali.

 

Expo 2020 Dubai: nuove prospettive di sviluppo economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *