Expo 2020: vincerà Dubai?

  Expo 2020: vincerà Dubai?Manca poco alla decisione finale, per sapere quale città ospiterà l’Expo 2020. Dubai si è candidata l’ultimo giorno utile per la presentazione delle proposte (2 novembre 2011), proponendo come date per l’esibizione il periodo che va dal 4 gennaio al 3 giugno. Il sito proposto per la manifestazione è un nuovo quartiere fieristico (denominato Dubai Exhibition City) da 400 ettari posto nel quadrante sudovest di Dubai e adiacente al nuovo Aeroporto Internazionale Al Maktoum.

[tminus t=”27-11-2013″ omitweeks=”true” jsplacement=”inline”/]

Le altre candidate all’organizzazione dell’evento sono le seguenti città:

  • Smirne, Turchia: Dopo la sconfitta contro Milano per l’organizzazione di Expo 2015, la città turca si ripresenta con il medesimo tema New Routes to a Better World / Health for All (Nuove rotte verso un mondo migliore / Salute per tutti).
  • San Paolo, Brasile: la città brasiliana si candida con il tema The Power of Diversity, Harmony for Growth (La Potenza della Diversità, Armonia per la Crescita)
  • Ekaterinburg, Russia: la Federazione Russa ha candidato la quarta città del Paese per popolazione proponendo il tema The Global Mind (La mente globale).

A giugno 2013 e’ stata esclusa Ayutthaya, Thailandia: con il tema Balanced Life, Sustainable Living (Vita equilibrata, Vivere sostenibile).

L’Expo 2020 da’ a Dubai e agli Emirati Arabi Uniti l’opportunità di salire su un palcoscenico mondiale e di consacrare l’importanza della Federazione a livello internazionale.

Nel 2021 si celebrerà anche il 50° anniversario della fondazione degli Emirati Arabi Uniti (ogni 2 dicembre si celebra National Day). I 50 anni fanno degli Emirati Arabi Uniti una delle più giovani nazioni al mondo, con una delle più giovani popolazioni: il 50% della popolazione è sotto i 20 anni.

Sito ufficiale: Expo2020Dubai.ae/en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *