Maschile e femminile in arabo

Maschile e femminile in arabo

In arabo esistono genere maschile e femminile; il genere neutro non esiste.

Un certo numero di sostantivi sono maschili o femminili per significato, indicano cioè persone o animali di sesso maschile o femminile.

ﺍخ  :: pron. akh = fratello –> maschile

ﺍخت  :: pron. ukht = sorella –> femminile
ﺍﺑﻦ  :: pron. ibn = figlio (maschio) –> maschile

ﺑﻨﺖ  :: pron. bint = figlia –> femminile

I nomi che finiscono con le lettere ة o per ـة sono sempre femminili per forma, eccetto quando indicano persone o animali di sesso maschile.

ﻗﻬﻮة  :: pron. qàhwa = caffè –> femminile

ﺳﻔﻴﻨـة  :: pron. safîna = nave –> femminile

Altri nomi hanno genere maschile o femminile per uso, in particolare i nomi propri di città, isole, tribù e molti dei sostantivi che indicano le parti del corpo.

ﻳﺪ  :: pron. yadd = mano –> femminile

Esiste anche un piccolo numero di sostantivi che sono femminili per uso senza rientrare in una categoria ben definita.

Parlando di maschile e femminile in arabo alcune osservazioni….

  • Il paradioso è un termine femminile invece inferno è maschile
  • sorriso e gioia sempre al femminile invece tristezza è maschile
  • la salute è femminile invece la malattia è maschile
  • la vita è femminile invece la morte è maschile
  • la misericordia è femminile invece la rabbia è maschile
  • la vacanza, il riposo e la goduria sono femminili invece lavoro,stanchezza e scocciatura sono termini maschili.

 

A buon intenditor…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *