La dieta corretta durante il Ramadan

dieta ramadan consiglill mese sacro del Ramadan è una felice occasione per i musulmani; essi sono chiamati dalla loro religione a celebrare il Ramadan con il digiuno durante tutto il mese, dall’alba fino al tramonto. Ma sempre più ricerche dimostrano che un periodo di digiuno quotidiano potrebbe avere benefici.

Per trarre il massimo vantaggio dal digiuno una persona dovrebbe lavorare molto con la propria mente e il proprio spirito. Infatti questo mese è un’ottima occasione per sviluppare auto-controllo, e auto-disciplina e, naturalmente, questo è un modo per condurre una vita sana. Durante il Mese Sacro del Ramadan la dieta deve essere diversa da quella normale, e dovrebbe essere il più semplice possibile. È molto importante non strafare con il cibo dopo il digiuno. Durante il digiuno, il tasso metabolico di una persona di solito rallenta per risparmiare energia. Quindi, per evitare l’aumento di peso, non superare l’apporto calorico durante l’iftar.

Prima del digiuno, il suhoor (pasto prima dell’alba), deve essere leggero. Concedetevi pasti sani con proteine per ricostituire l’energia durante il giorno. Per l’iftar, o il pasto dopo il digiuno, meglio assumere un primo piatto per avere una raffica rinfrescante di energia. Poi idratare con liquidi, soprattutto acqua, piuttosto che succhi di frutta in bottiglia o bevande zuccherate gassate. Pianificare i pasti, in modo che in essi ci siano cereali integrali, proteine magre, molta frutta e verdura. I carboidrati complessi sono comunque importanti perchè forniscono un lento rilascio di energia al corpo durante il giorno con meno probabilità di essere convertito in grasso. È possibile ottenere il mix di carboidrati complessi da ortaggi, frutta, noci, semi e cereali. Questi includono datteri, fichi, uva, pane e riso.

L’idratazione è molto importante durante l’estate e soprattutto per chi digiuna. L’acqua gioca un ruolo essenziale in quanto regola la temperatura corporea, i nutrienti di trasporto, ossigeno ed è necessario per la produzione di energia.
Tra iftar e suhoor si dovrebbe:

• Bere acqua a sufficienza
• Evitare cibi caldi, piccanti e salati che aumentano la sete
• Non includere i liquidi durante i pasti, invece bere tra i pasti
• Limitare il consumo di bevande contenenti caffeina, poichè la caffeina è un diuretico e stimola la perdita di liquidi
• Mangiare frutta fresca e verdura che sono ricchi di acqua e fibre

In ogni caso, anche se non si è musulmani, ma si vive in un paese islamico e non si vuole fare il digiuno, è molto importante ricordare di non mangiare / bere durante il giorno nelle aree comuni .

Felice Ramadan! رمضان كريم

dieta ramadan salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *