Lavorare come architetto a Dubai e negli Emirati Arabi

Dubai e gli Emirati Arabi – è orami noto – hanno avuto un forte boom demografico e di costruzioni (sia real estate, sia infrastrutture) poi di colpo arrestatotis a causa della crisi mondiale e locale (anche se molto strumentalizzata dai media).
Se da un lato non è però vero che il mercato di ingegneri e architetti sia saturo, dall’altro non ci si deve aspettare di ricevere offerte di lavoro da 20,000 euro al mese per un lavoro.
Ci sono ancora tante nicchie di mercato non presidiate, così come Dubai va considerata come centro di raccordo per tutto il Medio-Oriente: in Qatar si stanno attrezzando per i Mondiali di calcio 2022 e questo oltre ad aver dato un forte input all’economia, ha accelerato la fase di sviluppo delle infrastrutture e il conseguente lavoro di progettisti, ingegneri, architetti. Al solito i lavori di più basso profilo (operai, geometri) sono generalmente ricercati altrove (leggi: Asia e vicino Oriente) per questioni economiche. Ma la stessa Masdar city, ad esempio, non è ancora completata, così come ci sono tanti altri progetti ad Abu Dhabi in via di sviluppo.

Per avviare un’attività come architetto free-lance, è necessario trovare uno sponsor locale, ovvero un cittadino degli Emirati Arabi Uniti senza del quale non si può aprire una società e una regolare licenza per operare. Le società nelle free zone non hanno bisogno di sponsor, ma non possono operare direttamente negli Emirati Arabi.
Dal momento che i progetti di fascia bassa sono giá appannaggio di operatori asiatici (contro il quale un occidentale molto difficilmente puó competere dal punto di vista economico), mentre i grandi progetti sono destinati alle grandi multinazionali, può avere senso presidiare la nicchia dei progetti di fascia medio alta: ville multimilionarie ad esempio da 1 milione di euro in su.
Non all’altezza di operatori asiatici e di scarso interesse per le multinazionali.

Per lavorare come architetto-free lance é importante fare un “business plan”. L’ideale sarebbe permanere a Dubai per un paio di settimane (opportunity trip), studiare bene i concorrenti, prendere i primi contatti con i costruttori, magari programmare la trasferta durante una fiera. Si tenga anche in considerazione che tutti i progetti “pubblici” sono affidati ad aziende accreditate: prima di fissare anche solo un appuntamento conoscitivo, i referenti locali vogliono sapere il numero di accreditamento. Quindi in questi casi si deve mettere in conto di aprire una società prima ancora di parlare: ecco il motivo per cui consigliamo di puntare alle ville private. In ogni caso Dubai e gli Emirati Arabi sono terra arabica.. per cui per ottenere un lavoro i contatti e le pubbliche relazioni sono fondamentali. Una buona strategia può essere quella di stringere delle alleanze, almeno all’inizio, stipulare accordi con altri studi che abbiano interesse a promuovere un’attività esterna: o perchè ci si propone per fare il “lavoro sporco” o perchè possiamo portare quel valore aggiunto legato a:
– contatti con fornitori di materie prime di qualità (marmi di carrara, elementi d’arredo di design e altro)
– la firma di un architetto italiano se ben spesa può fare status symbol
– caratterizzazione “made in Italy” del lavoro
Magari in prima battuta possiamo trovare una società disposta ad offrirci un lavoro come consulente esterno, senza necessariamente darci l’obbligo di aprire una società.
Diverse holding, che hanno rami d’azienda diversificati in svariate attivitá, sono interessate ad aprirsi verso nuovi mercati (soprattutto in questo periodo di crisi) sponsorizzandone di nuove a fronte di una fee che solitamente va dal 3% al 10% sul fatturato (si tratta sempre: siamo in un Paese Arabo).

Proporsi aggressivamente al mercato, significa fare marketing, investire tempo e risorse per fare appuntamenti, magari anche fare un paio di residenze di piccole dimensioni o sviluppare parti di progetto gratuitamente o comunque sotto-costo per persone che contano, magari facendosi dare il consenso per utilizzare le fotografie e il nome per farsi pubblicità. Distribuire volantini accattivanti e inserire annunci pubblicitari in varie riviste e quotidiani locali, fare azioni di web marketing mirate, realizzare un sito web ben posizionato e sviluppato in inglese, arabo e italiano.

Vivere a Dubai e avere in mente una buona idea o un buon prodotto o essere architetto non basta per avere successo: bisogna studiare molto bene il mercato locale (molto diverso da quello europeo), essere professionali, puntare al top (visto che sul prezzo non si è competitivi data la vicinanza dell’estremo oriente), essere aggressivi sul mercato.
Una delle cose piú semplici sará di trovare lo sponsor e aprire la società: questo è l’ultimo dei problemi. La prima cosa da fare è crearsi il lavoro a Dubai.

30 thoughts on “Lavorare come architetto a Dubai e negli Emirati Arabi

  • 9 Settembre 2012 at 13:39
    Permalink

    scusa dove ti risulta che i “Mondiali di calcio 2020” si terranno in Qatar????????????

  • 9 Settembre 2012 at 21:42
    Permalink

    Il campionato mondiale di calcio 2022 o Coppa del mondo FIFA del 2022 (in lingua inglese 2022 FIFA World Cup), noto anche come Qatar 2022, sarà la 22ª edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA e la cui fase finale si svolgerà in Qatar.
    Fonte: Wikipedia

  • 21 Gennaio 2013 at 21:40
    Permalink

    Sono un architetto italiana di 35 anni con esperienza e mi piacerebbe collaborare con un gruppo di tecnici a Dubai. Per qualsiasi collaborazione di lavoro contattatemi saluti arch. Barbara Caiulo

  • 11 Marzo 2013 at 13:24
    Permalink

    Potrebbe interessare una collaborazione con un architetto italiano con 25 anni di esperienza (ben portati) alle spalle?

  • 26 Marzo 2013 at 10:29
    Permalink

    sono un architetto italiano, 48 anni, con esperienza. Rientrato da pochi giorni in Italia, dopo una breve vacanza negli Emirati Arabi, avendo visitato Dubai ed Abu Dhabi, ed essendo stato colpito positivamente da questa esperienza, sarei interessato ad una collaborazione professionale con colleghi o imprese attualmente operanti in queste due città.

  • 23 Aprile 2013 at 15:13
    Permalink

    sono una neolaureata in architettura U.E., ho 25 anni e vorrei lavorare in studi o cantieri ad abu dhabi.
    Se interessati, per CV e PORTFOLIO contattatemi privatamente: cateranieri@hotmail.com

  • 6 Maggio 2013 at 12:49
    Permalink

    Sono architetto senior laureata in architettura U.E ho 25 anni e vorrei lavorare in studi di architettura a Dubai.
    Se interessati, per CV e PoRTFOLIO contattatemi privatamente:ciarlafederica@yahoo.it

  • 13 Maggio 2013 at 10:01
    Permalink

    Sono un Architetto libero professionista di 47 anni con esperienza in interior design & lighting, sarei interessato ad attivare una collaborazione con imprese italiane operanti nel settore dell’arredo ed illuminazione negli Emirati Arabi. Per contatti: lucearchitettura@alice.it

  • 13 Maggio 2013 at 14:28
    Permalink

    Buongiorno,

    la nostra azienda produce dal 1981 trasformatori elettrici e fermi elettromagnetici per porte REI.

    Valutiamo possibilità di collaborazione per l’apertura del mercato arabo.

    Il ns. sito internet è http://www.elfri.com e la mail di riferimento è sales@elfri.com.

    Distinti saluti.

    ELFRI SRL/Daniela Fornasin

  • 27 Dicembre 2013 at 01:21
    Permalink

    Salve sono un architetto italiano di 37 anni. Mi occupo di progettazione architettonica, direzione lavori e sicurezza di opere sia pubbliche che private. Dopo aver maturato questa professione in Italia ho voglia di trasferirmi a Dubai o Abu Dhabi. Quindi cerco imprese o studi che abbiamo bisogno di un professionista come me, anche previo periodo di prova. Sono serio, puntuale, coerente e professionale.
    Se siete interessati, contattatemi privatamente alla seguente e-mail “arch.domenicofanelli@libero.it” e vi invierò il mio CV ed il mio PORTFOLIO.

  • 7 Gennaio 2014 at 12:41
    Permalink

    Salve sono un architetto di 46 anni con esperienza, sia in Iraq che in Afghanistan, mi piacerebbe collaborare con qualche ditta italiana che opera in Medio oriente sia come progettista sia come direttore dei lavori in cantiere

  • 25 Gennaio 2014 at 00:37
    Permalink

    Salve a tutti, sono titolare di azienda specializzata nella produzione di arredamenti e complementi in ferro e acciaio e cerchiamo contatti per indirizzare le nostre forze future verso progetti interessanti in Dubai o Doha.
    Per contatti gradita mail a info@ferroarreda.eu
    Grazie

  • 13 Febbraio 2014 at 13:32
    Permalink

    sono un neolaureato in architettura U.E., ho 26 anni e vorrei lavorare in studi o cantieri ad abu dhabi.
    Se interessati, per CV e PORTFOLIO contattatemi privatamente: massimoloia@hotmail.it

  • 24 Febbraio 2014 at 10:10
    Permalink

    Salve sono un architetto di 44 anni e mi occupo di progettazione, direzione lavori e riqualificazione energetica degli edifici.
    Vorrei poter collaborare anche con aziende che necessitassero di tecnici per periodi all’estero.

  • 24 Febbraio 2014 at 10:11
    Permalink

    Salve sono un architetto di 44 anni e mi occupo di progettazione, direzione lavori e riqualificazione energetica degli edifici.
    Vorrei poter collaborare anche con aziende che necessitassero di tecnici per periodi all’estero.
    Contattaemi a: c.disanto1970@libero.it

  • 15 Marzo 2014 at 14:55
    Permalink

    io sono una ragazza neolaureata in architettura (laurea magistrale)al Politecnico di Milano lo scorso dicembre. Ho n esperienza di quasi 3 anni in un piccolo studio .Mi piacerebbe tanto lavorare all’estero in queste zone di nuova espansione. Se ci fosse un opportunità contattatemi a questo indirizzo ilariettafbi@live.it .

  • 23 Marzo 2014 at 11:22
    Permalink

    Buongiorno a tutti. Siamo un’azienda specializzata nella produzione di ciottoli e pietre naturali e sistemi di costruzione/arredo in inox con la linea Z LINE by Zanettin.it cerchiamo interessati e contatti per il mondo arabo. Saluti a tutti stefano@zanettin.it

  • 25 Marzo 2014 at 13:23
    Permalink

    buon giorno sono un architetto di 46 anni con una buona esperienza lavorativa e direzione di cantieri sono interessato ad intraprendere una nuova esperienza lavorativa negli emirati arabi. sono specializzato in progetto dello spazio pubblico ma la professione mi ha portato ad occuparmi anche di arredamento d’interni ed urbanistica sono pronto a partire pure domani cerco un gruppo di progettisti o una società d’ingegneria già avviata con cui potere collaborare i miei punti di forza l’architettura il mio punto di debolezza la lingua inglese se qualcuno volesse contattarmi o vedere il mio portfolio archibern@virgilio.it

  • 7 Aprile 2014 at 02:00
    Permalink

    Sono un architetto con specializzazione in Interior Desig di spazi residenziali e commerciali con un nutrito portfolio di lavori e numerose pubblicazioni sub riviste di arredamento e mi interesserebbe lavorare a Dubai e Abu Dhabi. Chi e interessato puo’ contattarmi.

  • 9 Aprile 2014 at 18:41
    Permalink

    Sono un architetto specializzato in Interior Design di spazi privati (ville,abitazioni) e commerciali(negozi,shwroom)conmaturata esperienza di lavoro dal concept al progetto alla direzione lavori al disegno su misura dei mobili e complementi.Sono in possesso di un nutrito portfolio di lavori.Sarei interessato a collaborare con aziende di contract e studi di architettura a Dubai e in Qatar per progetti di alta qualita.

  • 29 Aprile 2014 at 16:42
    Permalink

    Da ormai un po’ di tempo si è diffusa la notizia che nel Quatar, in previsione anche dei futuri mondiali di calcio del 2022, ma fondamentalmente per la caratteristica economica di queto paese, l’architettura, o meglio l’edilizia è il loro futuro. Sono un architetto che ho lavorato sia in italia che ll’estero per grandi studi internazionali, e poi negli ultimi anni (6) mi sono dedicato alla progettazione di luxury per studi operanti all’estero,nelle fasi di concept, progettazione definitiva e us built comprensiva la parte complementre le fixed joinery. Forte delle mie conoscenze, sarei interessato a collaborare per studi operanti nel Quatar e gli Emirati Arabi, prendendo anche in considerazione lapossibilità di trasferimento in loco. Grazie anticipatamente per chi volesse darmi questa possibilità. Cordiali saluti

  • 2 Maggio 2014 at 08:51
    Permalink

    Buongiorno sono un architetto di 48 anni con una grande esperienza lavorativa, sono interessata a continuarla negli emirati arabi. Sono specializzata in edilizia ospedaliera, anche in campo impiantistico per la parte antincendio. Tra le altre cose sono progettista d’interni anche di lusso.
    Sono pronto a partire anche subito,cerco una società d’ingegneria già avviata con cui potere collaborare. Il mio punto debole è la lingua inglese ma sono pronta ad un corso intensivo. Se qualcuno volesse contattarmi la mia E-mail è: patriziavitt.salvatori@virgilio.it

  • 16 Ottobre 2014 at 15:48
    Permalink

    Buon giorno,mi chiamo Christian De Martin, sono un giovane architetto laureato all’università di Udine con indirizzo design. Ho maturato esperienza nell’ambito di arredamenti d’interni per yacht di lusso, e operato a Dubay sempre come arredatore e progettista d’interni per opere civili.Ho ottime capacità nel disegno 2d e 3d e rendering.Scrivo per offrire la mia disponibilità, se interessati contattatemi, christian87.cd@libero.it. saluti,Christian De Martin.

  • 16 Ottobre 2014 at 20:07
    Permalink

    Buongiorno. Sono un commerciante nonchè posatore di pavimenti in legno, decking e pvc. Lavoro con aziende italiane e con prodotti totalmente “made in italy”.Per qualsiasi domanda o richiesta contattatemi. La mia mail è cristianozaffanella@alice.it

  • 31 Ottobre 2014 at 13:27
    Permalink

    Buongiorno, sono una studentessa del secondo anno di Laurea Magistrale in Management dell’Università degli Studi di Genova. Sto seguendo il corso di Management Internazionale e per l’esame devo fare un business plan di un’impresa italiana a Dubai. Ho scelto di fare una società di consulenza di interior design in una zona franca: ho 2 interior designer e 1 architetto, tutte donne italiane. Dopo un’approfondita ricerca in Internet mi sono bloccata perchè mi sono sorti dei quesiti che vi rivolgo, facendo appello alla vostra esperienza. I quesiti sono:
    1) fatturato del settore arredo e consulenza di arredo?

    2) esiste un tariffario sulla parcella/stipendio di un architetto o interior designer?

    3) esiste un ordine/albo degli architetti?

    4) come sono viste le donne italiane negli affari? Dovrei prendere un uomo per le pubbliche relazioni?

    Grazie a chiunque mi risponde. Lascio la mia mail: simodella@hotmail.it

    Simona.

  • 8 Novembre 2014 at 17:17
    Permalink

    Anche io VOGLIO lavorare o fare un tirocinio negli EAU. Dispostissima a trasferimento in loco.
    Sono un architetto, ho 26 anni, con un anno di esperienza nel campo dell’architettura. Utilizzo REVIT, parlo inglese e sono determinata. Lascio la mia e-mail qualora fosse interessati: trovatoluis@hotmail.it

  • 22 Novembre 2014 at 20:05
    Permalink

    Salve, sono un professionista Arredatore di Interni che opera nel settore edile da svariati anni, con varie specializzazioni, tipo, decorazioni civili ed industriali, stucchi in gesso, rivestimenti vario genere, arredamenti bar, ristoranti, gelaterie, ecc. Con molti lavori eseguiti in Italia ed in Europa. Cerco lavoro, disponibile anche in collaborazione con altre aziende già presenti sul territorio degli Emirati Arabi.
    Invio curriculum a chi è interessato

  • 24 Agosto 2015 at 09:15
    Permalink

    Buon giorno sono un architetto di 54 anni con una buona esperienza lavorativa, coordinamento dei progetti e direzione di cantieri. Sono interessato ad intraprendere una nuova esperienza lavorativa negli emirati arabi. sono specializzato in progetti esecutivi di architettura ed urbanistica ma la professione mi ha portato ad occuparmi anche di arredamento d’interni. Cerco un gruppo di progettisti o una società d’ingegneria già avviata con cui potere collaborare. La mia conoscenza di lingua inglese è B2 medio, sono pronta ad un corso intensivo se è necessario. Se qualcuno volesse contattarmi la mia E-mail è: zoiaeghtedari@libero.it

  • 1 Novembre 2015 at 10:04
    Permalink

    SIAMO UNA AZIENDA ITALIANA, ARTIGIANI CHE OPERIAMO NEL SETTORE DEL MOBILE E DELL’ARREDAMENTO SU MISURA PER OGNI VS ESIGENZA. FINITURE E DESIGN SONO IL NS FORTE……..
    CERCHIAMO CONTATTI ESTERI PER LANCIARE I NS PRODOTTI MADE IN ITALY……….
    X INFO CONTATTATECI……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *