Legalizzazione di documenti italiani a Dubai

Legalizzazione di documenti italiani a DubaiTutti i documenti provenienti dall’Italia da presentare ad un’autorità istituzionale o governativa negli EAU, devono essere attestati dal Consolato o dall’’ambasciata EAU in Italia.

Questi i  documenti tipici:

Statuto Societario,Iscrizione camera di commercio, Verbale del consiglio d’amministrazione, Procura notarile, Atto Costitutivo, Atto di Cessione, Autorizzazione d’Agente, Registrazione di Marchi, Brevetti ed Invenzioni, Certificati di laurea, ecc.

 

Quando è richiesta la traduzione legalizzata in inglese o in arabo di documenti in lingua italiana sono necessari i seguenti passaggi:

 

1 – Traduzione giurata

Dopo che il documento è stato tradotto da un traduttore professionista, deve essere “giurato” in un tribunale italiano. I costi fissi delle marche da bollo dipendono dal numero di pagine. Ogni tribunale italiano ha diverse regole da rispettare in relazione alle combinazioni linguistiche, gli orari di ufficio, ecc. Lavoriamo con diversi tribunali in Italia, quindi possiamo trovare sempre la soluzione migliore per voi.

2 – Legalizzazione in Prefettura/Procura

La traduzione “giurata” deve essere successivamente legalizzata e timbrata presso la Prefettura/Procura competente. Questo passaggio non implica alcuna marca da bollo, ma può richiedere fino a 5 giorni lavorativi. Solo dopo questo passaggio la traduzione può essere presentata al Consolato EAU.

3 – Legalizzazione al Consolato EAU

Il consolato EAU attesterà automaticamente i documenti tradotti e legalizzati dalla Prefettura o Procura. Le marche da bollo vanno dai 40 € agli 800 € a seconda del tipo di documento. Si prega di visitare: http://uae-embassy.ae/Embassies/it per un elenco dettagliato dei costi. Questo passaggio richiede circa 24-48 ore.

 

Attestazione di documenti originali

Per l’attestazione di documenti originali (in inglese o italiano), come verbali del consiglio d’amministrazione, certificati di laurea ecc. i documenti originali devono essere prima legalizzati da un notaio italiano e successivamente dalla Prefettura/Procura competente. Per i diplomi o i certificati, se gli originali sono richiesti dall’autorità che riceve i documenti, questi devono essere legalizzati dalle autorità nazionali pertinenti (Procura, Prefettura, notaio, ecc). Solo successivamente i documenti potranno essere attestati dal Consolato EAU a Roma o Milano e inviati negli EAU dove a sua volta il MoFA li attesterà automaticamente.

Riassumendo:

Attestazione del documento originale (se necessaria)

Traduzione – Traduzione giurata presso un Tribunale italiano – Legalizzazione presso Prefettura/Procura

Legalizzazione presso il Consolato/Ambasciata EAU

Attestazione presso il Ministero degli Affari Esteri negli EAU 

Tribunale italiano

Prefettura/Procura

Consolato EAU a Roma/Milano

MoFA negli EAU

Ringraziamo per le informazioni e la collaborazione alla stesura di questo articolo Matteo Ippoliti, Country representative of LangPros:  PO BOX 478847, HD 10A, Dubai Studio City Dubai United Arab Emirates EMAIL: matteo@langpros.net TEL: +971 50 923 0645 – +971 55 752 6650Legalizzazione di documenti italiani a Dubai

One thought on “Legalizzazione di documenti italiani a Dubai

  • 16 marzo 2015 at 17:41
    Permalink

    Salve sono una ragazza di 21 anni e abito vicino Verona, avrei bisogno della certificazione del mio diploma di scuola superiore. Come posso fare? Posso spedire tutto tramite email?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *