L’Expo 2015 Milano chiude, ora tocca a Dubai 2020

L’Expo 2015 di Milano è terminato e ora la scena passa a Dubai. Sua Altezza lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, Presidente dell’Dubai Civil Aviation, Presidente del Gruppo Emirates e anche presidente del Comitato Nazionale Supremo per l’Expo 2020 di Dubai, ha ricevuto Sabato il testimone per l’Expo 2020 di Dubai dall’Expo di Milano nella cerimonia finale di chiusura.

Sua Altezza Sceicco Ahmed ha ricevuto la bandiera dal Segretario Generale del Ufficio internazionale delle Esposizioni (IEB), Vincent Gonzales, in occasione della cerimonia ufficiale di Milano alla presenza del Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri, Sua Eccellenza Reem bint Ibrahim al-Hashemi, Ministro di Stato, membro del Comitato Nazionale Supremo di Expo 2020 Dubai e Direttore Generale di Expo 2020 Dubai, Saqr Nasser Al Raisi, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia, Salem Al Ameri, Commissario Generale del Padiglione UAE a Expo Milano 2015.

Il Presidente Sergio Mattarella si è poi congratulato con gli Emirati Arabi Uniti per aver vinto la gara per ospitare l’Expo 2020 di Dubai, desiderando sempre più successo a Dubai nell’ospitare eventi mondiali, ha lodato il successo del suo paese nell’ospitare l’Expo 2015 che ha rappresentato un ponte verso un futuro migliore. Alla celebrazione hanno partecipato anche un certo numero di funzionari italiani e internazionali, ambasciatori e Consoli Generali provenienti dai paesi arabi e stranieri.

Questo incontro ha segnato in maniera ufficiale il cambio di testimone tra le due città e i due paesi. Da questo momento, si sposta l’attenzione già all’Expo 2020 di Dubai, ‘Connecting Minds, Creating the Future’.

Il centro del sito Expo 2020 sarà la piazza Al Wasl, denominata con l’antico nome di Dubai, il cui significato è proprio “la connessione”. Da essa si dipaneranno come tre grandi petali, le tre aree tematiche della manifestazione: Opportunità, Sostenibilità e Mobilità. Ognuna di esse ospiterà padiglioni tematici nelle fattezze di tradizionali souk arabi.

Intorno a queste tre grandi aree tematiche, la comunità globale sarà invitata a discutere, argomentare e firmare nuove collaborazioni, al fine di trovare soluzioni alle questioni essenziali e per lasciare un segno di una forte collaborazione economica e sociale in tutto il mondo. cerimonia chiusura expo milano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *