Liborio Stellino, nuovo ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti

liborio stellino nuovo ambasciatore italiano emirati arabi unitiIl nuovo ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti è Liborio Stellino che è stato in servizio all’estero per 26 anni, ha assunto la carica dopo l’uscente Giorgio Starace che ha completato il suo turno di servizio, il mese scorso. Il neo ambasciatore ha già le idee chiare: vuole aumentare la presenza italiana negli Emirati Arabi Uniti, coinvolgere la comunità in attività più socio-culturali, e rafforzare ulteriormente le relazioni Italia-Emirati Arabi Uniti nei prossimi anni.

“Il piano per la comunità è quello di portare più Italia negli Emirati Arabi Uniti. Vorrei organizzare piú palinsesti culturali. Molti dei processi di globalizzazione si svolgono ora e qui. Quindi considero questo posto una piattaforma formidabile per prendere parte al processo di globalizzazione che caratterizza i nostri tempi”, ha dichiarato Stellino. Stellino ha parlato anche di progetti per migliorare l’interazione tra i funzionari dell’ambasciata con gli italiani che vivono qui. Egli si propone di migliorare il dialogo tra le due parti, per renderlo più “informale, veloce e trasparente sui social network”, al fine di soddisfare tutte le loro esigenze. Egli vuole incoraggiare tutti gli italiani ad essere anche loro i primi ambasciatori italiani negli Emirati Arabi Uniti attraverso il comportamento, le azioni, il lavoro e di mostrare il meglio del nostro paese ai nostri amici emiratini. Attualmente, ci sono circa 10.000 italiani negli Emirati Arabi Uniti, la più grande comunità italiana della regione Mena e che si estende fino alla Cina. Stellino ha detto che i prossimi cinque anni sono cruciali per Milano e anche per Dubai che si appresta a prendere il testimone per il World Expo nel 2020. Stellino, che ha una laurea in scienze politiche, considera il suo incarico ad Abu Dhabi come ricompensa dopo aver lavorato in Somalia, Cipro, Marocco, Mozambico, Mosca, e Stati Uniti. Nel frattempo, le domande di visto Schengen in Italia da Dubai sono aumentati del 590 per cento, da 5038 applicazioni nel 2006 a 34.804 applicazioni nel 2014. L’aumento è stato notato anche quest’anno con l’esenzione dal visto che è stato dato agli Emirati a maggio, 21.435 domande di visto sono state ricevute da gennaio a luglio di quest’anno rispetto alle 16.060 applicazioni durante lo stesso periodo dello scorso anno.

Tra il 7 maggio – giorno in cui è entrata in vigore l’esenzione del visto Schengen – e il 5 luglio, il consolato generale italiano ha gestito 9.137 domande di visto rispetto alle 7.688 domande per lo stesso periodo nel 2014. Il maggior numero di richiedenti per il visto nel 2014 è venuto da candidati indiani al 18 per cento, seguita da emiratini al 17 per cento. “Expo Milano è anche un fattore di spinta. Abbiamo circa 250.000 visitatori ogni giorno all’Expo e un buon numero viene da qui, perché questo è il paese che più sente l’idea di Expo. Così, le persone da qui sono curiose di visitare l’evento di Milano”, ha detto Giovanni Favilli, console italiano a Dubai.

2 thoughts on “Liborio Stellino, nuovo ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti

  • 20 Novembre 2015 at 20:01
    Permalink

    Cari saluti a tutti!
    Vi disturbo per una semplice domanda: c’è una qualche possibilità di impiego come docente di lingua italiana per un professore italiano da poco andato in pensione? Un grazie anticipato per la cortese risposta.
    Andrea Sanapo

  • 3 Dicembre 2015 at 14:23
    Permalink

    Si potrebbe essere. Provi a contattare la scuola Dante Alighieri oppure ancora il consolato che in questo periodo organizza corsi. Credo ci siano possibilità anche in ambito lezioni private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *