Parchi a tema a Dubai: cresce il mercato

parchi a tema dubai: cresce mercatoI parchi a tema a Dubai crescono. È prevista una crescita dell’industria della multiproprietà a Dubai del 50 per cento nel 2017 guidata da milioni di turisti verso i tre parchi a tema che apriranno entro la fine del 2016, secondo la Arabian Holidays Falcon (AFH), una società indipendente di vendita e marketing di multiproprietà. “Dubai Parks and Resorts il gestore multi-tema più grande del Medio Oriente di intrattenimento e svago, si aspetta oltre 6,7 milioni di visite nel 2017. Questo è un numero enorme qui e sarà di aiuto nella crescita del mercato della multiproprietà”. ha detto Mohannad Sharafuddin, Chief Executive Officer di Arabian Holidays Falcon che poi ha aggiunto: “Il mercato della multiproprietà crescerà in modo esponenziale nel 2017, superando i tassi di crescita del 15-20 per cento all’anno, e annunciando una nuova era con un tasso di crescita annuo del 50 per cento, determinato principalmente da turisti che visitano questi parchi a tema.”

Secondo i media, in Florida, si ha avuto un record di 97,3 milioni i visitatori nel 2014 sostenuto da un miglioramento delle attrazioni nei parchi a tema. Uno studio condotto da Ernst & Young per l’American Resort Development Association, una associazione di categoria, ha rivelato che il settore della multiproprietà ha contribuito con una cifra stimata di 68,7 miliardi dollari (Dh252 miliardi di euro) di spesa per consumi e di business per l’economia nazionale nel 2013. “L’impatto economico del parco a tema sul mercato della multiproprietà sarà rilevante per Dubai. Aumenterà il numero di turisti provenienti dall’Africa e Asia a passi da gigante e in più  si aggiungeranno DH14 miliardi entro il 2020 per l’economia dell’emirato”, ha detto Sharafuddin. I tre parchi che sono attualmente in fase di realizzazione sono:

  • Motiongate, un parco ispirato ad Hollywood con la collaborazione di DreamWorks Animation e Sony Pictures 
  • Legoland Dubai , il primo parco tematico della Lego
  • Bollywood Parks, una destinazione di intrattenimento che presenterà l’esperienza cinematografica di Bollywood

I parchi si trovano nei pressi di Al Maktoum International Airport e saranno collegati alle linee della metropolitana di Dubai e gli altri collegamenti ferroviari per facilitare l’accesso per turisti e residenti. “La posizione di Dubai con importanti attrazioni esistenti e una forte posizione di infrastrutture turistiche creerà una forte crescita del turismo in Medio Oriente”, ha detto Sharafuddin.

Il Medio Oriente dovrebbe essere la regione a più rapida crescita nel mondo per il turismo in entrata con il numero di visitatori che dovrebbe raggiungere 149 milioni nel 2030 rispetto ai 52 milioni nel 2013. Dubai mira ad attrarre più di 25 milioni di turisti entro il 2020, rispetto ai 10 milioni nel 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *