Parlare al telefono mentre si guida a Dubai: rischio di sequestro dell’auto per un mese

Parlare al telefono in modo sbagliato mentre si guida a Dubai potrebbe portare a conseguenze molto pesanti. In arrivo una multa molto costosa e perfino il sequestro dell’auto per un mese.

Questa è la strategia della polizia di Dubai per fronteggiare i continui incidenti in una città come Dubai che ha una viabilità sostenuta e un flusso di auto impressionante. Attualmente chi guida con il cellulare in mano può essere multato di 200 dirham e 4 punti di penalizzazione (black points) ma è una sanzione leggera per gli organi di polizia. “La pena esistente è di una multa 200dh e quattro punti, non è abbastanza dura” ha detto il capo della polizia stradale di Dubai, Saif Al Muhair Mazroui in occasione di una campagna di tre settimane lanciata per evidenziare i pericoli di telefonare mentre si guida. “Gli automobilisti trovati con i loro telefoni cellulari durante la guida dovrebbero essere penalizzati pesantemente, ci dovrebbero essere pene più severe, soprattutto considerando che l’utilizzo di un telefono cellulare durante la guida può essere più pericoloso che guidare sotto l’influenza dell’alcool”. ha aggiunto il colonnello Mazroui.

È stato proposto un aumento di pena a Dh1,000, 12 punti e anche la confisca del veicolo per un periodo di 30 giorni.

Il Consiglio federale del traffico ha raccolto questo inasprimento della pena, ma non è ancora legge.

L’anno scorso una media di 136 persone al giorno a Dubai sono state trovate alla guida mentre erano al telefono e 140 persone ogni giorno hanno superato i limiti di velocità con in mano il proprio telefono. Molti anche gli incidenti e in molti casi le vittime sono state trovate ancora con il proprio cellulare in mano.

La polizia di Dubai, l’anno scorso, ha registrato 49.643 casi di persone che hanno usano i loro telefoni cellulari durante la guida, un aumento da 45.499 nel 2014 e 35.734 nel 2013.

Inoltre potrebbe esserci pericolo anche se la persona controlla il proprio telefono mentre si è in coda ai semafori e il rischio non è solo di chi guida.

Lo scorso anno sono aumentate anche le denunce: 1.216 persone ne hanno presentate una contro altri automobilisti accusati di utilizzare i loro telefoni cellulari durante la guida, a fronte di 946 nel 2014 e 770 nel 2013.

La campagna di sensibilizzazione durerà fino al 18 febbraio. Ci saranno lezioni nelle scuole, concorsi di social media e depliant saranno distribuiti in tutto l’emirato.

Sono esortati tutti gli automobilisti a rispettare le norme del codice stradale e di prendere parte alla campagna per diffondere la consapevolezza e la cooperazione con la polizia. parlare telefono guida a dubai rischio sequestro auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *