Preparazione per la maratona di Dubai, Standard Chartered Dubai Marathon 2013

Preparazione per la maratona di Dubai, Standard Chartered Dubai Marathon 2013La maratona di Dubai (nome ufficiale Standard Chartered Dubai Marathon) è una gara podistica di resistenza che si tiene nella città degli Emirati Arabi, generalmente a gennaio, quando il clima arido di Dubai lascia maggiore tregua. Ad Aprile 2007, è stato annunciato che dell’anno successivo la maratona di Dubai sarebbe diventata la maratona “più ricca” della storia dello sport, con un milione di dollari offerti per chi fissa il nuovo record del mondo e 250,000 dollari ai vincitori (sia uomini, che donne).

L’edizione 2012 è stata una delle più veloci maratone della storia: con 4 atleti che hanno chiuso sotto le 2 ore e 5 minuti, il vincitore Ayele Abshero che ha corso con il tempo record di 2:04:23 (quarta migliore prestazione di tutti i tempi e migliore tempo in assoluto per un atleta al debutto).
Nel 2013, il fondatore di DubaiBlog prenderà parte all’evento, correndo sulla distanza dei 42,195 km. Ha iniziato il suo allenamento di preparazione a Malta, dove ha trascorso 6 settimane per un lavoro. Sarà una grande occasione per raccontare dall’interno questo meraviglioso e popolare evento sportivo, che si svolge a Dubai. La maratona si svolgerà il 25 gennaio 2013.

Prendere parte ad una maratona, è una sfida da non sottovalutare, per chi è abituato a fare jogging o camminate veloci o correre su distanza più brevi, specialmente a Dubai, con temperature e livelli di umidità molto alti. Bisogna essere preparati mentalmente e fisicamente, oltre ad aver seguito un regime alimentare corretto e ad hoc per la maratona per un tempo sufficiente.

La tabella di allenamento dipende dalla distanza a cui ci si sta preparando; la maratona di Dubai prevede 3, 10, 42 km. Ma in ogni caso è importante per i non professionisti non prestare troppa attenzione alla velocità: è una gara di resistenza ed è meglio conservare energie per la seconda parte della maratona, che non rimanere sfiniti dopo i primi 21 km.
Un’alimentazione e un’idratazione adeguate aiutano una buona performance in gara: idealmente ogni pasto dovrebbe essere costituito da 20% proteine, 20% grassi e 60% carboidrati.

Un ottimo paio di scarpe da competizione, è un must. Le scarpe da maratona sono differenti da quelle usate per altri sport, o anche solo per gare campestri o di breve-media distanza. Si consiglia di avere delle scarpe specifiche per le gare, particolarmente performanti, senza stressarle troppo in allenamento, ma altresì si consiglia di non arrivare alla maratona con le scarpe mai messe. (Stesso consiglio vale anche per altro abbigliamento: tutto va collaudato prima, anche nell’insieme).

Il clima a Dubai è arido subtropicale, a causa della fascia desertica che circonda la zona da un lato e del mare che la circonda dall’altro. Brevi irregolari precipitazioni possono aversi tra dicembre e marzo: a gennaio la temperatura media è di 24°C, mentre le precipitazioni si assestano sui 10mm, con al massimo un paio di giorni di pioggia nel mese. Durante la stagione estiva, l’area di bassa pressione che sovrasta la regione, rende facile l’accesso ai venti che soffiano dall’Arabia Saudita; questi venti (chiamati Shamal) possono portare tempeste di sabbia che abbassano la visibilità e possono durare per diversi giorni. Il 28 gennaio 2011 (esattamente una settimana dopo la maratona), una tempesta di sabbia investì Dubai.

Si consiglia pertanto di proteggere gli occhi con occhiali da sole e di essere pronti a indossare un foulard o una bandana o una mascherina per proteggere le vie respiratorie dalla sabbia.

5 consigli per la maratona di Dubai da DubaiBlog:

1. non spingere troppo e non richiedere troppo dal proprio fisico, specialmente se non si è abituati a correre nel clima arido di Dubai
2. indossare scarpe da competizione adatte alla propria corsa
3. allenarsi all’esterno, facendo però attenzione ai colpi di calore
4. alimentarsi con attenzione, con tanti carboidrati (almeno 60%), soprattutto in prossimità della gara
5. bere molto per evitare problemi di salute; anche più del solito, dato un clima più caldo a cui il nostro corpo può non essere abituato

One thought on “Preparazione per la maratona di Dubai, Standard Chartered Dubai Marathon 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *