Primo test subacqueo per la Nikon D5500 (con custodia NiMar)

Primo test subacqueo per la Nikon D5500 (con custodia NiMar)In occasione di un viaggio in Italia, la Nikon Middle East e la NiMar mi hanno offerto la possibilità di testare la nuova reflex D5500 con la nuova custodia subacquea disegnata per questo modello.

Ho scelto come location per la prova ancora una volta il Banco di Santa Croce, stessa location che l’anno prima avevo utilizzato per provare la custodia della D3200. Anzi, con l’occasione ringrazio ancora una volta Pasquale Manzi e lo staff dell’A.S.D. Bikini Diving per il supporto logistico.

A differenza della D3200, la Nikon D5500 si posiziona nel segmento mid-range delle reflex, per cui già questo faceva ipotizzare un miglioramento nella resa. A ciò si aggiunge anche un anno in più di esperienza per me nel fare foto sott’acqua. Tuttavia non mi aspettavo di portare a casa qualche scatto davvero bello, che addirittura la Nikon Middle East ha selezionato a pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Ma vediamo nel dettaglio cosa mi ha colpito di questa macchina rispetto alla “sorella minore”. Partiamo dal sensore, un ottimo CMOS APS-C di manifattura Sony con 24MP e assenza di filtro low-pass leggermente più grande della 3200. Più grande è il sensore più luce potrà catturare raggiungendo una migliore qualità dell’immagine.

Nikon D5500 vs Nikon D3200

Sensibilità alla luce significativamente più elevata: si passa da 12800 ISO a 25600 ISO; con alti livelli di ISO si cattura più luce, evitando sfocature e permettendovi di fotografare in situazioni con poca luce. Al tempo stesso settaggi con ISO più alti danno immagini di qualità inferiore.

La batteria dura di più sia rispetto alla D3200, sia al vecchio modello della stessa seria D5300, data l’assenza del GPS. Si guadagnano circa 220 scatti in più di autonomia con la stessa batteria, rispetto all 5300. Quando si fanno immersioni la possibilità di scendere più volte senza dover aprire lo scafandro rappresenta anche una sicurezza per l’attrezzatura (io tendenzialmente sistemo la macchina nella custodia prima di raggiungere il diving e la apro solo a casa in condizioni asciutte).

Touch screen e visore completamente ruotabile sono inutilizzati quando sono in acqua, ma quando si esce hanno la loro utilità.

Il corpo macchina leggermente più piccolo, leggero e compatto; questo può rappresentare un problema quando si montano grossi obiettivi, mentre in acqua la differenza è inesistente.

Un aspetto migiorabile per il review delle foto, è nelle impostazioni: la modalità predefinita presenta una striscia scura alta due righe nella parte bassa che copre la zona inferiore dello scatto, rendendo faticosa e poco affidabile la revisione. Per attivare altri stili di visualizzazione bisogna prima accedere al “menu principale / riproduzione / opzioni di visualizzazione in riproduzione” ed attivare le modalità “solo immagine” e/o “panoramica”. I meno esperti potrebbero non trovare mai questa impostazione nel menu e rimanere con quella scomoda striscia in basso.

Non si può dire che la Nikon D5500 sia molto diversa dalla 5300 (di cui di fatto rappresenta solo un’evoluzione), perché la maggior parte degli aspetti principali – come sensore, AF e mirino – sono praticamente identici. L’unico dubbio è che, essendo stata appena lanciata, il prezzo di acquisto è ancora piuttosto elevato, ma il risultato delle foto ottenute mi ha lasciato assolutamente soddisfatto.

Primo test subacqueo per la Nikon D5500 (con custodia NiMar): Flying over a moonscape

Passiamo alla custodia: realizzata in Policarbonato trasparente la Custodia Nimar 3d per DSLR Nikon D5500 riveste perfettamente la fotocamera. I nuovi ganci inox con sicura a clip assicurano un’ efficiente tenuta stagna fino ad una profondità di –  60mt. L’assetto è leggermente positivo (praticamente neutro quando si installano illuminatori o flash).

Le ergonomiche impugnature laterali, i pratici comandi meccanici, l’oculare con ingrandimento 1,5x e la completa gamma di accessori in dotazione completano il prodotto.

Primo test subacqueo per la Nikon D5500 (con custodia NiMar) : Scyliorhinus canicula

Scheda tecnica Nikon D5500:

•    Qualità dell’immagine straordinaria: sensore in formato DX da 24,2 megapixel, senza OLPF
•    Prestazioni superiori in condizioni di scarsa illuminazione: ISO 100-25.600
•    Monitor ad angolazione variabile: grande 8,1cm (3,2 pollici). LCD con ampio angolo di visione e risoluzione di 1.037k punti
•    Touch screen sensibile: un tocco per mettere a fuoco e scattare, o per regolare impostazioni quali diaframma, ISO e tempo di posa
•    Funzione Fn touch: regolazione rapida con un dito delle impostazioni chiave durante le riprese effettuate usando il mirino
•    Wi-Fi incorporato: facile condivisione di foto straordinarie tramite uno smartphone o tablet compatibile
•    Design snello: struttura monoscocca e impugnatura profonda. La fotocamera misura circa 124×97×70mm e pesa solo 420g (senza batteria e card di memoria)
•    Sistema AF a 39 punti: con nove sensori a croce al centro
•    Miglioramento dell’AF con rilevazione del contrasto: 20% più veloce rispetto alla D5300 nelle riprese in Live View
•    Processore di elaborazione delle immagini: EXPEED 4 rapido e potente
•    Ripresa in sequenza: fino a 5 fps
•    Filmati Full HD: supporto per produzione a 1080/50p/60p e Full HD a 60p
•  Picture Control 2.0: preziosi strumenti per riprendere foto e filmati proprio come vuoi tu. Include la nuova impostazione Uniforme “Flat” per la massima gamma dinamica
•    Microfono stereo incorporato e compatibilità con il microfono stereo ME-1 di Nikon
•    Mirino: circa 95% di copertura dell’inquadratura con ingrandimento di circa 0,82x
•    10 effetti speciali per fotografie e filmati
•    16 modi scena
•  Strumenti creativi: menu di ritocco, funzioni di bracketing, fotografia HDR, riprese intervallate, controllo vignettatura
•  Sistema espandibile: compatibile con la gamma completa di obiettivi in formato DX NIKKOR e specifici lampeggiatori Nikon
•    Compatibile con i telecomandi WR-R10/WR-T10

Primo test subacqueo per la Nikon D5500 (con custodia NiMar) : Swimming among soft corals

Scheda tecnica custodia NiMar:

– Materiale custodia: Bayer Makrolon trasparente (High Quality Polymer)
– Profondità massima di utilizzo: – 60 mt
– Ingombro con impugnature, occhiello e protezione oculare: L. 34 cm A.17 cm. P. 26 cm
– Peso con impugnature: Kg 2,70
– Assetto in acqua: leggermente positivo
– 4 ganci di chiusura Inox Aisi 316 con sicura a clip

– Oblò rimovibile in Delrin nero con innesto a baionetta, lente piana, ingranaggio inox per regolazione zoom su obiettivo AF-S DX Nikkor 18-55 mm f/3.5-5.6G ED VR

– Mirino oculare rimovibile, ingrandimento 1,5x
– Materiale comandi ed inserti: ottone cromato
– Uscita flash in ottone cromato: 5 pin

– Apertura flash D5500 all’interno della custodia x collegamento flash esterno tramite fibra ottica
– Allarme sonoro di umidità

-Comandi Riportati : On-Off, Scatto, Info, pulsante Comp. Esp. diaframma Comp. Flash, Ghiera di selezione modo, Ghiera di Comando, Interruttore Live View, Pulsante di Registrazione Filmato, Play, Menù, Pulsante Miniatura/ Rid. In riproduzione e Aiuto, Pulsante di ingrandimento in riproduzione/modifica informazioni, Tasti multi selettore, Pulsante “ok”, cestino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *