Problemi di incompatibilità tra iPad 3 e la rete 4G di Etisalat

Problemi di incompatibilità tra iPad 3 e la rete 4G di Etisalat
L’ultima versione del tablet della casa di CUpertino, l’Ipad 3 pare abbia problemi di incompatibilità con le reti 4G di nuova generazione, del Medio Oriente.

Problemi di incompatibilità tra iPad 3 e la rete 4G di EtisalatEtisalat ha annunciato il lancio della Etisalat 4G LTE (Long Term Evolution) Network a Dicembre 2011. Nell’ambito della telefonia mobile con il termine 4G (acronimo di 4th (fourth) Generation) s’indicano relativamente a tale campo, le tecnologie e gli standard di quarta generazione successivi a quelli di terza generazione, che permettono quindi applicazioni multimediali avanzate e collegamenti dati con elevata banda passante.

L’ITU ha recentemente autorizzato l’utilizzo della denominazione 4G per tecnologie quali LTE (che verrà lanciato in Italia entro il 2012) e Wimax.
La Emirates Telecommunications Corporation, commercialmente conosciuta come Etisalat (in arabo: اتصالات‎ Ittiṣālāt, letterlamente: Comunicazioni) è un provider di telecomunicazioni con base negli Emirati Arabi Uniti e che opera in 18 Paesi in Medio Oriente, Asia e Africa. A Febbraio 2012, Etisalat era il 15simo più grande operatore di Telefonica al mondo.

Quando la Apple ha lanciato il suo nuovo tablet, l’iPad 3, una delle chiavi di vendita era proprio la possibilità di sfruttare la rete 4G. L’iPad 3 è già disponibile a Dubai e negli Emirati Arabi attraverso un canale di importazione parallelo, al prezzo di Dh5,999 (US$1,633) per il modello 4G – circa il doppio del prezzo di listino US. Ma i residenti che hanno acquistato il prodotto, hanno dichiarato di non essere in grado di utilizzare le funzioni e la velocità della rete 4G, a causa di una diversa frequenza di funzionamento.

Penso che abbiamo perso un’opportunità

dichiara Matthew Willsher, Chief Marketing Officer della Etisalat, confermando che l’iPad3 non è compatibile con la rete 4G. Il problema è stato riscontrato anche in altri mercati.

Possiamo solo aspettare che vengano rilasciate le future release dell’Ipad, augurandoci che il problema venga risolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *