Professione YouTuber: la mia postazione

In tanti mi hanno chiesto come è fatta la mia postazione. In realtà avevo già fatto fare un tour virtuale del mio ufficio, ma in questo video mi sono concentrato su quella che è la mia postazione da YouTuber, laddove realizzo i video. Approfittando di una pausa prima della registrazione di un nuovo video, infatti, ho usato lo smartphone per immortalare quella che era la situazione prima di andare in scena. Un video un po’ improvvisato, ma che da’ un’idea abbastanza chiara di quella che è il lavoro di uno YouTuber.

Se per molti fare video per YouTube è un passatempo, per altri è diventata una vera e propria professione, che richiede impegno, risorse, investimenti, studio. Creare dei video di qualità non è facile, così come non è facile realizzare dei contenuti in grado di informare, far riflettere o semplicemente divertire. In altre parole: comunicare. Ci vuole poi del tempo per scrivere script, produrre, montare, pubblicare e condividere. Talvolta dietro la realizzazione di un video YouTube c’è un vero e proprio staff. E tutto ciò non basta per farsi notare dal pubblico potenziale nella affollata giungla della rete.

A volte si pensa che un cosiddetto gamer guadagna migliaia di euro per giocare a dei videogiochi tutto il giorno. Certo di fatto è così, ma dietro c’è un mare di lavoro. Perchè è un vero e proprio impegno: non si tratta solo di giocare, ma di risolvere il gioco, mentre lo si spiega. Si tratta di essere i primi a farlo per pubblicare poi il video. Di essere bravi a comunicare, di essere avvincenti. Ecc… ecc… Oltre al fatto che per un gamer che sfonda, ce ne sono tanti altri di cui nessuno sentirà mai parlare.

Io non mi occupo di games, gran parte dei miei video al momento sono incentrati su Dubai ed Emirati Arabi, ma non solo. Sul mio canale troverai centinaia di video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *