Qatar Flash News: bond sospetto da 1 milione di dollari

Il socio torinese di Sheikh Mohammed Al-Thani (cugino dell’emiro del Qatar che sta trattando per rilevare il 20% di Volkswagen) è nel mirino della Procura, dopo il tentativo di deposito di un bond da 1 milione di USD (provenienti dalla Credit Suisse) finalizzato alla costituzione di società in Italia. Questo è il secondo bond che arriva (anche se il primo era di entità molto minore); l’importo così elevato ha fatto scattare gli allarmi anti-riciclaggio.

Curioso pensare al tentativo da parte di uno sceicco del Qatar di portare denato in Italia, quando tutti cercano invece di portare capitali all’estero..

Un effetto collaterale dello scudo fiscale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *