Silvio Berlusconi in Medio Oriente

king-abdullah-silvio-berlusconi

Il premier Silvio Berlusconi è giunto ieri sera a Jeddah, una delle più grandi città dell’Arabia Saudita occidentale, situata nella regione del Hijāz, e la seconda città più grande dell’Arabia Saudita dopo la capitale Riyāḍ. Il Presidente del Consiglio si tratterràa Jeddah fino a domenica; proseguirà quindi per Doha, capitale del Qatar, per la seconda tappa di questo viaggio nei paesi arabi, finalizzato a consolidare relazioni economiche bilateriali con questi Paesi del Medio Oriente,  rafforzare la «diplomazia commerciale» e favorire così le imprese italiane interessate ad internazionalizzarsi. Con Doha c’è anche un’importante partnership economica, testimoniata dalla presenza dell’emiro Sheik Hamad Bin Khalifa Al Thani all’inaugurazione del rigassificatore di Rovigo.

A Jeddah Berlusconi ha incontrato per cena il sovrano saudita King Adbullah II, mentre in giornata ha incontrato il ministro della Finanza saudita, Ibrahim al Assaf e poi il principe Naif bin Abdul Aziz, secondo vice primo ministro e ministro degli Interni. Il premier Berlusconi ha incontrato anche il governatore della Mecca, il principe Khaled Al Faisal e l’Ambasciatore d’Italia a Riyāḍ Eugenio D’Auria.

Si pensa che questo breve tour nei Paesi Arabi, abbia anche una finalità privata per il premier, quella di definire la trattiva per la compravendita di Villa Certosa, a cui sarebbe interessata la famiglia Al Nahayan di Abu Dhabi.

Vedi anche: Berlusconi mette Villa Certosa in vendita. Al Nahayan, lo sceicco reggente di Abu Dhabi vuole acquistarla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *