Soggiorni troppo costosi: Dubai corre ai ripari

Soggiorni troppo costosi: Dubai corre ai ripariQuanto costa soggiornare a Dubai? Sembrerebbe molto stando ad un recente rapporto pubblicato da Bloomberg che pone Dubai al secondo posto nella classifica delle città più care al mondo in cui soggiornare. Il costo medio di una stanza d’albergo a Dubai è di 273$, più cara solo Ginevra con 308$. Il dato viene confermato da numerosi esperti del settore i quali hanno dichiarato che è sempre più alto il numero dei turisti che preferiscono recarsi negli emirati vicini per evitare i costosi cinque stelle di Dubai.

Yas Island, l’isola poco distante da Dubai ad esempio, ha registrato un boom di presenze negli ultimi sei mesi. A giugno in particolare, il numero dei visitatori ha registrato un incremento tra il 14 e il 20 % rispetto al mese di giugno dell’anno precedente. Del resto, Yas Island offre ai viaggiatori grandi catene alberghiere dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, tariffe convenienti (più basse di quelle di Dubai di circa il 25%), e tanto divertimento (golf, parchi acquatici, spiagge, circuito di F1). Ciò spiegherebbe il motivo per cui l’isola di Yas viene scelta, dopo Dubai ed Abu Dhabi, dai viaggiatori come campo base per i propri soggiorni negli Emirati.  

Di fronte alla fuga dei viaggiatori costretti per ragioni di “budget” a soggiornare altrove, Dubai non resta a guardare. Dal momento che come affermato da Issam Kazim, amministratore delegato di Dubai Corporation per il Turismo, Commercio e Marketing (DTCM), “ci sono migliaia di persone in tutto il mondo che amano Dubai e sono desiderosi di visitare e rivisitare l’emirato”, il governo si sta impegnando al fine di fare di Dubai una destinazione di viaggio accessibile anche ai turisti meno facoltosi, offrendo loro più hotel con tre e quattro stelle. Proprio in quest’ottica, DTCM sta lavorando di concerto con agenzie governative, investitori, privati del settore dell’ospitalità, per portare a Dubai marchi di strutture  3 – 4 stelle ma anche per lanciare nuovi brands in questo segmento.

Soggiorni troppo costosi: Dubai corre ai ripari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *