Una legge per conservare la lingua araba negli Emirati Arabi Uniti

legge-per-conservazione-lingua-arabaIl Federal National Council (FNC) ha confermato il piano del governo per creare una legge per preservare la lingua araba. Sheikh Nahyan bin Mubarak, il Ministro della Cultura, Gioventù e dello sviluppo sociale, che è anche a capo del Consiglio consultivo della lingua araba ha accolto le preoccupazioni dei membri federali sulla continua diminuzione dell’uso della lingua araba. Il consiglio ha cominciato a studiare questo declino e l’alfabetizzazione degli arabi e ha confermato che una legge è necessaria per proteggere la lingua madre. Deve essere l’arabo la lingua di insegnamento nelle scuole statali, e bisogna anche migliorare l’insegnamento di essa nelle scuole private.

La legge potrebbe avere anche implicazioni per le università statali, che per lo più utilizzano solo l’inglese. Alcuni amministratori scolastici però nutrono riserve “Quello che ci preoccupa è che con questa legge le università e i college sarebbero costretti a consegnare i loro contenuti in arabo quando il contenuto è stato scritto in inglese e consegnato a loro da persone che non sono necessariamente di lingua araba”, hanno detto. “Ci riferiamo a materie come ingegneria, architettura, legge. Cosí non si arriverá mai all’eccellenza e l’ottimizzazione di beni e risorse”. La commissione ha inoltre sostenuto che l’arabo classico è stato sostituito da dialetti locali tra gli Emirati, e che gli insegnanti di lingua araba classica sono insufficienti. “Il minore uso della lingua araba tra gli alunni delle scuole pubbliche e private ha mostrato che tra i docenti è necessario rivedere i metodi di formazione e di insegnamento” ha aggiunto la commissione. Si è riscontrato che il 18 per cento degli alunni di scuole private e il 3 per cento nelle scuole pubbliche sono stati classificati “meno che accettabile” in arabo nel 2012, mentre sono stati eccellenti in inglese. I Membri del FNC accusano gli insegnanti: i social media aumentano la loro forza, la gente preferisce usare l’inglese on-line, e i media usano dialetti piuttosto che l’arabo classico. Inoltre la commissione ha rilevato anche che i giovani stavano usando caratteri latini per la scrittura in arabo sui siti di social media e il problema è presente anche nelle scuole private dove ad alcuni alunni viene insegnato l’arabo con lettere latine. La commissione ha concluso che la soluzione è una legge da redigere per preservare la lingua araba e che richiederebbe a tutti gli enti federali, locali e privati l’uso parlato e scritto in arabo classico. L’arabo classico dovrá essere la prima lingua ufficiale di istruzione in tutti gli istituti del paese. Sheikh Nahyan ha accettato di tutte le proposte e ha detto che una legge è in lavorazione. “Siamo completamente convinti che gli Emirati Arabi Uniti potranno essere un modello per il mondo intero per come preservare e proteggere la propria lingua madre”, ha detto lo sceicco Nahyan. “Spero che siate d’accordo con me che insegnare l’arabo non significa ignorare le altre lingue ma vi è la necessità di una legge per preservare la lingua araba, e garantirne l’utilizzo in pubblico.” ha concluso lo sceicco.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *