Uno squalo balena trovato arenato nel Mar Arabico

Uno squalo balena è stato trovato morto nel Mar Arabico (arabo: بحر العرب; translitterato: Bahr al-‘Arab), la sezione nord-occidentale dell’Oceano Indiano e precisamente all’interno del porto di Karachi, una struttura utilizzata prevalentemente dai pescatori. Il Mar Arabico confina ad ovest con la penisola arabica e comunica tramite il golfo di Oman con il golfo Persico e tramite il golfo di Aden e lo stretto di Bab al Mandab con il mar Rosso.

 Un enorme squalo balena è stato trovato arenato nel Mar Arabico, all'interno di un porto a Karachi.
Lo Squalo Balena (Rhincodon typus, Andrew Smith 1828), unico rappresentante della famiglia dei Rincodontidi è il più grande squalo e pesce esistente.

Lo Squalo Balena (Rhincodon typus, Andrew Smith 1828), unico rappresentante della famiglia dei Rincodontidi è il più grande squalo e pesce esistente. (fotografia di Brian J. Skerry) - fonte: National Geographic

L’aspetto è quello tipico da squalo, ma con un corpo maggiormente largo e appiattito sul dorso, e una testa smussata e bocca molto ampia. Lungo mediamente 12-14 metri, con un peso medio di 18 tonnellate, si stima che possa raggiungere anche i 20 metri di lunghezza e pesare fino a 34 tonnellate; la prospettiva di vita va oltre i 60 anni di età e si suppone possa arrivare fino a 100 o più anni. Devono ancora essere comunicate le dimensioni, l’età stimata e il peso dell’esemplare ritrovato nel porto di Karachi.
L’animale trovato ha una stazza non indifferente ed è stato molto difficile rimuoverlo: per spostare il corpo dell’animale sono state necessarie due gru.
 Un enorme squalo balena è stato trovato arenato nel Mar Arabico, all'interno di un porto a Karachi.

Le due pinne dorsali dello squalo balena non sono molto grosse e sono inserite assai indietro, la pelle presenta piccole sporgenze a scacchiera evidenziate dalla livrea a punti bianchi su fondo blu-verdastro, il ventre è biancastro, la coda ha i lobi simili (quantunque il superiore sia un po’ più lungo).
Malgrado la sua bocca sia munita di 310 file di minutissimi denti, questo animale è inoffensivo per l’uomo: ma sfido chiunque a non tremare ritrovandoselo a pochi metri mentre si è in immersione….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *