Voli Dubai: Catania realizza il sogno

Finalmente sta per arrivare. Mercoledì 13 giugno 2018 si inaugurerà il primo volo diretto Dubai-Catania con un aereo della compagnia Flydubai, low cost di Emirates. Costerà in media 400 euro andata/ritorno (dipende dal numero di posti venduti) ed era stato annunciato circa un anno fa.

In realtà all’inizio c’era un progetto che riguardava Etihad ed Abu Dhabi perché uno sceicco della famiglia reale di Abu Dhabi aveva acquistato la Perla Jonica: ora però è tutto pronto per Dubai.

Circa sei ore di volo che saranno giornalieri fino al 23 ottobre, coprendo tutto l’arco dell’estate. Poi diminuiranno con l’arrivo dell’autunno. Si parte alle 13,15 da Catania Fontanarossa per arrivare a Dubai alle 21,05 calcolando le due ore di differenza di fuso orario (negli Emirati avanti rispetto all’Italia). Il volo di ritorno parte da Dubai alle 8,10 per arrivare a Catania alle 12,15 ora locale.

Grande successo per l’aeroporto di Fontanarossa che si prepara a vivere un’estate piena di novità.

Infatti vedrà collegati 31 Paesi stranieri dell’Europa, dell’Africa e dell’Asia. Sette nuovissime rotte come appunto Dubai, Norimberga, Tolosa, Nantes, Nizza, Bordeaux e Londra cui si aggiungeranno in autunno Marrakech e Siviglia. Da Catania si potrà andare in praticamente tutto il mondo e il traguardo dei dieci milioni di passeggeri è ormai a portata di mano. E appunto per questo vista la crescita esponenziale dell’aeroporto sarebbe opportuno cedere la gestione manageriale dell’aeroporto ad una big internazionale in grado di ottimizzare risorse, mezzi e risultati. 

“Dopo Istanbul, quello di Dubai è un altro hub in Oriente collegato all’aeroporto di Catania: una base strategica per ulteriori collegamenti con l’Asia e l’Australia. Si potenzia il network del nostro aeroporto, visto che durante la prossima estate saranno 10 gli scali intercontinentali con voli da e per Catania, oltre ai due hub italiani di Fiumicino e Malpensa. Infatti i passeggeri potranno scegliere tra le grandi piattaforme internazionali di Amsterdam, Dubai, Francoforte, Istanbul, Londra, Madrid, Monaco e Parigi”. Dichiara l’amministratore delegato della Sac, Nico Torrisi

Grazie a questo collegamento con un unico biglietto i passeggeri provenienti dalla Sicilia possono proseguire il viaggio a bordo di aerei Emirates verso altri Continenti come l’Asia (Hong Kong, Dhaka, Bangkok, Singapore) e Australia (Adelaide, Sydney, Melbourne) e altre destinazioni.

Dubai e  gli Emirati ora sono molto più vicini. flydubai catania dubai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *