Emirati Arabi, lancio di un nuovo sistema di visto per attrarre talenti

Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha approvato un nuovo schema di visto d’ingresso integrato per attrarre talenti e professionisti qualificati. Decisiva é stata la riunione ministeriale al palazzo presidenziale alla presenza delle più alte cariche dello stato.

Quindi anche gli Emirati, come gli Stati Uniti diversi anni fa, hanno capito l’importanza di aprire le porte a talenti e professionisti specializzati, per permettere loro, un’entrata speciale ed agevolata nel territorio emiratino in linea con la visione del governo di una città sempre più tecnologica e sostenibile capace di svincolarsi dalla dipendenza del petrolio.

L’attuazione del nuovo sistema avverrà secondo un protocollo che prevede diverse fasi: la prima fase é dedicata ad agevolare il flusso di visti d’ingresso nel mondo del turismo, salute e visti educativi. La seconda fase prevede l’acquisizione di talenti nel campo della ricerca, tecnica e cultura.

“Il nuovo sistema mira ad attirare imprenditori, pionieri e le menti di talento in campo medico, scientifico, ricerca, e settori intellettuali,” Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha twittato dopo la riunione, aggiungendo: ”Gli Emirati Arabi Uniti è un paese di grande opportunità; ci proponiamo di fornire un ambiente tollerante che può nutrire e sostenere il talento potenziale ed eccezionale “.

Sono state attivate le pratiche per la creazione di commissioni specializzate per dare priorità ai settori che beneficeranno del seguente visto presentando un piano per attrarre talenti eccezionali regionali e globali.

Questo nuovo sistema dei visti fornisce un ulteriore sostegno ai settori vitali negli Emirati Arabi Uniti come il turismo, la salute, l’educazione rafforzando le loro aree di business e promuovendo la competitività globale.

Il progetto è centrato sul rilancio di un programma di visti d’ingresso qualificandoli in diversi gruppi con limiti specifici. Stile di vita, politiche concrete per il finanziamento, ed infrastrutture sono i principali vantaggi per attrarre talenti e le multinazionali ad operare negli Emirati Arabi Uniti.

Il Consiglio dei Ministri ha inoltre approvato la guida standard della contabilità, le politiche e le procedure finanziarie per il governo federale sulla base dei criteri d’ammissibilità suggerito dal ministero delle finanze, in linea con l’adozione di standard internazionali per la gestione delle risorse finanziarie e migliorando la trasparenza attraverso politiche di allineamento con rafforzamento dell’efficienza delle pratiche finanziarie e normative.

Con questa politica si mira a rafforzare le risorse in alcuni campi per non essere in futuro dipendenti dal petrolio e i dati sono incoraggianti: le esportazioni non petrolifere sono aumentate in modo sostanzioso: ”Abbiamo continuamente sottolineato negli ultimi 10 anni, attraverso la legislazione e le nostre politiche, l’importanza di diversificare la nostra economia dalla dipendenza dal petrolio”, ha detto Sua Altezza Mohammed bin Rashid Al Maktoum. Le attività del settore privato a Dubai sono cresciute nel mese di gennaio, a ritmi più rapidi. I dati indicano un netto miglioramento dei nuovi ordini di esportazione, dei viaggi e del turismo e dei settori all’ingrosso e al dettaglio. Il trend di crescita era già stato registrato nel dicembre 2016 rispetto al mese di novembre con l’indice Pmi salito a 55,0 rispetto al 54,2 al di sopra della soglia di 50 punti per il decimo mese consecutivo (dati rapporto della Nbd).

Inoltre l’agenda nazionale degli Emirati Arabi Uniti secondo la Vision 2021 si concentra anche su settori quali l’istruzione, l’alloggio, la società, le infrastrutture, l’economia, l’ambiente, la sicurezza, la giustizia, e la sicurezza.

Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha anche approvato una facilitazione d’entrata ai cittadini della federazione russa. La risoluzione afferma che i cittadini della federazione russa possono avere un visto di ingresso di 30 giorni rinnovabile, una sola volta, per altri 30 giorni. La risoluzione è prevista per rafforzare la cooperazione strategica e le ambizioni comuni dei due paesi.

Sarà inoltre possibile creare nuovi orizzonti di interessi, obiettivi comuni economici, turistici e di cooperazione che servono per rafforzare la competitività internazionale degli Emirati Arabi Uniti . Le informazioni ufficiali mostrano che la Russia e gli Emirati Arabi Uniti hanno sempre beneficiato di un forte rapporto bilaterale in tutti gli aspetti.

Questa cooperazione appare nelle partnership strategiche tra i due paesi, e dei vari accordi che riguardano l’economia, il turismo, e la cooperazione di energia pulita.

Gli Emirati è al primo posto tra gli stati del GCC come il più importante partner commerciale della Russia, ed è considerato il 10° più grande investitore straniero in Russia, con progetti per un valore di Dh66 miliardi di euro fino al 2014.

Durante il 2015, il commercio non petrolifero tra Emirati Arabi Uniti e Russia ha raggiunto 9 miliardi di Dirham, e gli Emirati Arabi Uniti sta investendo un giro di affari di 18 miliardi di Dirham in infrastrutture in Russia.

La crescita media del commercio non petrolifero straniero tra Emirati Arabi Uniti e la Russia negli ultimi cinque anni è del 31 per cento.

Inoltre gli Emirati Arabi Uniti hanno ricevuto più di 600.000 turisti russi negli ultimi due anni, e ci sono 56 voli settimanali tra i due Paesi da parte dei vettori nazionali emiratini. Questo numero è destinato ad aumentare dopo l’emissione del decreto e il suo impatto positivo sul commercio e il turismo.

Infine in termini di affari internazionali, il governo ha approvato la creazione di ambasciate emiratine nelle varie capitali di tutto il mondo, e ha approvato una serie di accordi internazionali, in linea con gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti per migliorare la propria posizione internazionale e sostenere le relazioni amichevoli con gli altri stati in tutto il mondo. nuovo sistema visti attrarre talenti

2 thoughts on “Emirati Arabi, lancio di un nuovo sistema di visto per attrarre talenti

  • 8 febbraio 2017 at 12:55
    Permalink

    ottimo, per favore dove trovo i dettagli dei visti per ‘educazione’? grazie mille

  • 20 febbraio 2017 at 00:46
    Permalink

    Ciao Roberta, i dettagli dei vari visti rispetto alle varie categorie ancora non ci sono, prova a controllare le pagine ufficiali del governo di Dubai ed Emirati; noi appena avremo le informazioni, le pubblicheremo sul blog per aiutare tutte le persone che desiderano avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *