Dopo Cannavaro, anche Totti a Dubai?

totti-dubai-francesco-totti-lascia-la-roma

A Dubai e in generale negli Emirati Arabi Uniti, si continuano a cercare giocatori dal prestigio internazionale; ancor di più adesso, con l’assegnazione dei Mondiali 2018 al Qatar. Gli sceicchi arabi, spesso titolari di squadre, sono pronti ad offrire ingaggi da capogiro, benefit quali ville esclusive, con piscine e campi da golf all’interno, auto con autista personale, personal shopper per le signore, insegnanti madrelingua di inglese per i figli.
Precursore di questa “moda” fu Batistuta, che nel 2004 già era a Doha.
batistuta-doha-nico-decorato-dubai-blog

Read more