Investire a Dubai o Abu Dhabi?

sheikh-mohammed-bin-rashid-al-maktoum-dubai-abu-dhabi-financial-match-al-nahyan-zayed
L’onda d’urto del terremoto innescato dalla crisi del fondo Dubai World è ormai alle spalle, i mercati internazionali sono orami più fiduciosi e le borse sono tornate a salire, ma quanto accaduto è destinato a cambiare l’equilibrio economico-finanziario dell’emirato di Dubai, governato dal reggente Mohammed bin Rashid al Maktoum. Saranno ridimensionati i progetti faraonici, come le palme (il progetto della Palm Deira è stato messo in stand-by), The World e i tanti grattacieli sempre più protesi verso l’alto. Sarà importante però recuperare la fiducia delle banche, in particolar modo delle grandi banche internazionali, sebbene parte del prestito miliardario che Abu Dhabi ha fatto, sarà usato dalla Dubai World per pagare i creditori, in buona parte banche, che hanno debiti in scadenza ad aprile 2010.

Read more

Dubai e i 7 Emirati

uae-flag-bandiera-emirati-arabi-uniti-sette-emirati

Gli Emirati Arabi Uniti (al-Imārāt al-‘Arabiyya al-Muttahida) sono uno stato ricco di petrolio situato nel sud-est della penisola araba, nell’Asia sud-occidentale, e composto da sette emirati: Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujaira, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Qaywayn. Prima del 1971, erano noti come gli Stati della tregua (Trucial States), con riferimento ad una tregua imposta nel XIX secolo dai britannici ad alcuni sceicchi arabi che non contrastavano, e anzi foraggiavano, attività piratesche miranti a colpire il naviglio transitante nel tratto di mare di loro competenza.

Read more