Immersioni a Fujairah: godiamoci un Martini (on the) Rock…

Toxopneustes Pileolus, comunemente conosciuto come Riccio VelenosoToxopneustes Pileolus, comunemente conosciuto come Riccio Velenoso. Immagine cortesia di Pedro Santiago, The Dive Shop Dubai

Durante il corso divemaster, il candidato deve assistere il proprio istruttore durante sessioni pratiche, sia corsi che immersioni con sub certificati. In occasione del mio corso divemaster, ho avuto la possibilità di sperimentare alcuni dei luoghi più belli dove fare immersioni negli Emirati Arabi. Il mare che bagna Dubai, infatti, ha una profondità media tra i 10-20 metri al largo, mentre lungo le coste, la profondità oscilla tra i 3 e i 10 metri, con un fondale per lo più sabbioso; non sono quindi le condizioni migliori per delle belle immersioni. Ma con circa due ore d’auto è possibile raggiungere l’emirato di Fujairah, spesso con escursioni tutto incluso organizzate anche con andata/ritorno in giornata e partenza da Dubai. La posizione, più rivolta verso l’Oceano Indiano, favorisce delle immersioni più spettacolari.

Durante una giornata di corso ho avuto modo di esplorare tre luoghi di sicuro interesse per i sub in viaggio verso gli Emirati Arabi o ivi residenti.

Inchcape 2

Ubicazione: 25°20’19.8″N; 56°22’53.3″E
Descrizione: Relitto
Profondità: 18 – 22 metri (30 – 72 piedi)
Visibilità: 5 – 15 metri (15 – 50 piedi)

Questo relitto è stato affondato non lontano dalla Martini Rock. A seguito del riuscito affondamento dell’Inchcape 1, nave gemella affondata nel 2001 che ha dato vita ad un reef artificiale di notevole interesse, anche questa nave una volta dismessa è stata affondata, in una profondità compatibile anche con i diver di primo livello (il ponte superiore è a -18 metri).
Se si guarda attentamente, si possono vedere molti nudibranchi. Inoltre le ringhiere e le corde sono diventate la casa di numerose famiglie di granchi.

Nome: Inchcape 2, precedentemente conosciuta come Gray Lance
Nazionalità: Emirati Arabi uniti
Anno di costruzione: 1971
Tipo di imbarcazione: nave per trasporto persone
Stazza: 57 tonnellate
Dimensioni: Lu21 metri, La 5 metri, A 3 metri
Data di affondamento: 24 aprile 2002

Martini Rock

Ubicazione: 25°20’05″N; 56°22’53″E
Descrizione: Grande formazione rocciosa vicino la costa
Profondità: 3 – 22 metri (30 – 72 piedi)
Visibilità: 5 – 15 metri (15 – 50 piedi)

Bella immersione ricca di coralli, anche se negli anni passati il reef era in condizioni molto migliori. La roccia ricorda vagamente la forma di un bicchiere di Martini, da cui il nome; in una singola immersione si dovrebbe avere la possibilità di circumnavigare tutta la roccia, ma ovviamente dipende dal consumo di aria. La roccia si staglia ad una profondità che varia dai 3 ai 22 metri; nei primi 5 metri di roccia la vita marina è ricca, così come la presenza di coralli, facendone così un luogo ideale per le fotografie anche in assenza di flash e illuminatori.

Shark Island (anche conosciuta come Khor Fakkan Island)

Ubicazione: 25°21’12″N; 56°22’36.2″E
Descrizione: grande formazione rocciosa
Profondità: 16 metri (55 piedi)
Visibilità: 5 – 15 metri (15 – 50 piedi)

Durante la terza immersione della giornata, ho assistito l’istruttore con due sub in corso di certificazione OWD. Per cui ci siamo limitati ad un’immersione in acque relativamente poco profonde. Ciononostante, abbiamo avuto modo di vedere da molto vicino una enorme tartaruga marina. Come il nome suggerisce, questo luogo è favorevole per l’avvistamento di alcuni tipi di squalo, in particolare i pinna nera. Numerosi anche gli anemoni, casa naturale dei pesci pagliaccio (nemo per intenderci..).

Il corso divemaster che attualmente sto portando avanti è seguito dall’istruttore Pedro Santiago del The Dive Shop Dubai.

34G European Business Center,
Dubai Investment Park 1, Dubai, UAE

Le immersioni sono state organizzate in collaborazione con la 7 Seas Divers.
Toxopneustes Pileolus, comunemente conosciuto come Riccio Velenoso. Nome comune: Riccio velenoso
Genere: Toxopneustes
Specie: Toxopneustes pileolus
Categoria: Ricci
Commento: Questo riccio ha spine molto corte ed è ricoperto da fitti pedicelli (rossi all’interno), che l’animale spalanca quando minacciato, assumendo le sembianze di un fiore. Ogni pedicello contiene una ghiandola che produce un potente veleno.
Immagine cortesia di Pedro Santiago, The Dive Shop Dubai

Per maggiori informazioni su queste immersioni non esitate a contattarci compilando questo modulo:

Cognome e Nome (campo obbligatorio)
Livello certificazione
Telefono (campo obbligatorio)
La tua email (campo obbligatorio)
Oggetto
Come possiamo aiutarti?


captcha Per motivi di sicurezza inserisci il codice riportato a lato:
Rispettiamo la tua privacy. Accetta i termini per inviare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *