Cappellini e Poliform pronti per la prima gara di Class-1 Offshore

Cappellini e Poliform in formissima per la prima gara di Class-1 Offshore

Siamo ormai alle fasi finali della preparazione per la prima gara della stagione 2012 di Class-1, fra una settimana in Qatar. Poliform 74 sarà alla partenza, e dentro il suo abitacolo a combattere sulle onde di Doha ci saranno Guido Cappellini… e Gian Maria Gabbiani. Ma procediamo con ordine.

La barca. Poliform 74 di DAC Racing non ha subito stravolgimenti, visto che già nel 2011 si è rivelata velocissima e guidabile, tanto da portare Cappellini alla vittoria di Cernobbio. La modifica più rilevante viene dal regolamento, dato che finalmente i motori V8 possono spingersi fino a 6.350 giri/minuto (250 in più) e questo dovrebbe ridurre il gap con i V12, che sono limitati a 7.600 giri. Ricordiamo che l’anno scorso Poliform è stata la barca più veloce fra quelle V8, spesso battendo sul campo anche i velocissimi scafi arabi con i dodici cilindri.

Il pilota. Guido Cappellini è motivatissimo. La frattura alla caviglia di due mesi fa è solo un ricordo, non è stato nemmeno necessario fare una vera riabilitazione. La grinta viene dalla voglia di battere gli avversari più blasonati, dalla fiducia dopo la vittoria dello scorso Ottobre, dalla “necessità” di proseguire l’ottimo lavoro dell’anno scorso, che può e deve portare ancora più soddisfazioni.

Il nuovo pilota. Al fianco di Guido nelle acque di Doha ci sarà Gian Maria Gabbiani. Una new entry in Class-1, ma non nella motonautica e tanto meno nelle competizioni motoristiche. La carriera di Gian Maria, che fra l’altro è figlio d’arte (suo padre Beppe è arrivato fino alla Formula 1 – su asfalto!), comincia da piccolo con il karting, poi una rapida escalation che lo porta a gareggiare in NASCAR negli Stati Uniti, in Formula3, F3000, FIA GT e Campionato Turismo. Diversi titoli e diverse gare nel palmarès, per una carriera che si è poi estesa all’acqua: e dopo soli due anni, nel 2011 è arrivato il titolo Mondiale nel campionato UIM POWERBOAT Endurance B.

Una sintesi nelle parole di Guido Cappellini: “Il mio impegno con DAC Racing continua con molta motivazione, e per il 2012 abbiamo grandi novità. Stiamo finendo la preparazione per l’appuntamento a Doha, in Qatar, dove Poliform 74 avrà diverse modifiche tecniche, ma soprattutto al mio fianco ci sarà un nuovo pilota: Gian Maria Gabbiani. Giovane, eppure già con una lunga esperienza sia nel motorsport che nella nautica. Sicuramente ha delle ottime capacità, inoltre può imparare molto da questa esperienza. Le aspettative sono molto alte: l’anno scorso abbiamo dimostrato di essere in grado di lottare con i migliori, come dimostra la vittoria di Cernobbio. Il circuito in Qatar è piuttosto lungo, quindi meno favorevole per la nostra barca che è corta e agile, ma ci sono alcuni punti dove potremo compensare lo svantaggio. Sono pronto a questa nuova sfida insieme a Gian Maria e motivatissimo per l’avvio della stagione.  Una curiosità: da ragazzino, quando correvo in kart, vinsi a Parma il trofeo nella categoria cadetti, tanto imponente che quasi non riuscivo a sollevarlo. Era il Trofeo Gabbiani”.

L’appuntamento con le prime due gare è dunque a Doha, in Qatar, per i giorni 14-17 Marzo 2012.
Per maggiori informazioni: email press@guidocappellini.com web   www.guidocappellini.com

Clicca qui per il comunicato in pdf e altre foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *