Aeroporto Dubai: hai fame? Cibo consegnato al gate entro 15 minuti

L’aeroporto di Dubai sta diventando sempre più un punto di riferimento per idee innovative e grandi novità. Sempre all’avanguardia, si prepara con successo ad accogliere 25 milioni di turisti che arriveranno per l’Expo 2020. Dopo il riconoscimento facciale ai controlli, l’ultima novità riguarda la consegna del cibo: i passeggeri che volano attraverso il Terminal 3 all’aeroporto internazionale di Dubai (DXB) avranno presto la possibilità di ordinare il cibo direttamente dal gate.

Infatti è stato trovato un accordo tra Deliveroo, nota compagnia di consegna di cibo a domicilio e l’aeroporto di Dubai ed è stato lanciato DeliverooDXB, che permette ai passeggeri affamati di avere ordinazioni a disposizione ai loro gate d’imbarco entro 15 minuti.

“La nostra missione è reinventare completamente l’esperienza dell’aeroporto e radicarla all’implementazione di concetti innovativi, come dimostrato da questa partnership con il miglior marchio di consegna alimentare al mondo”, ha dichiarato Eugene Barry, vicepresidente esecutivo delle comunicazioni commerciali dell’aeroporto di Dubai.

ll servizio comprende più di 10 ristoranti, ma saranno aggiunti ulteriori punti vendita entro sei mesi, con l’intenzione di introdurre il servizio in altri aeroporti internazionali. Poiché esiste già un termine di consegna garantito, i ristoranti dell’aeroporto partecipanti privilegeranno gli ordini Deliveroo.

I clienti possono effettuare gli ordini sull’app Deliveroo, sul sito web con collegamento rapido che sarà disponibile sulla pagina iniziale dell’aeroporto quando si accede al servizio Wi-Fi gratuito (noto come Wow-Fi). C’è anche una segnaletica ad ogni porta con istruzioni dettagliate, che servono anche come punto di raccolta per le consegne.

“La missione di Deliveroo è quella di fornire la migliore esperienza di consegna alimentare nel mondo, e non c’è ragione per cui ciò dovrebbe essere limitato alla casa o all’ufficio”, ha dichiarato Anis Harb, responsabile generale Deliveroo GCC. “Con i nostri uomini ora in arrivo ai gate, non c’è motivo di mancare la colazione, il pranzo o la cena anche quando i passeggeri possono avere solo pochi minuti prima di imbarcarsi”.

È tutto geolocalizzato anche se inizialmente ci sono stati dei problemi con Google maps.

L’azienda prevede che i clienti saranno un mix di clientela locale ma anche passeggeri transitori che potrebbero non conoscere l’aeroporto o essere in ritardo. 

Il servizio al terminal non avrà un criterio di ordine minimo e non include le spese di spedizione per almeno sei mesi. “Questo è un nuovo modo di ordinare, una nuova abitudine”, ha detto Harb. “Vogliamo incoraggiare il cliente a provarlo.”

Intanto Deliveroo continua ad espandere ed introdurre nuove idee: infatti sta anche lanciando in alcune grandi città tra cui anche Dubai, le ‘cucine condivise’, cioè mette a disposizione uno spazio per cucinare con tutte le attrezzature necessarie ad alcuni ristoranti per permettere loro di effettuare consegne in aree in cui non hanno una presenza fisica. terminal 3 aeroporto dubai cibo deliveroo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *